50 sfumature di nero. Farsi male parte 2

Seconda puntata della trilogia sadomaso per famiglie

155
0

50 sfumature di nero 
di James Foley
con Dakota Johnson, Jamie Dornan, Bella Heathcote, Kim Basinger, Luke Grimes.
Voto 5

Sempre loro due. Il ricco Grey che se non lo fa sadomaso non ce la fa e la bella fanciulla Anastasia con ambizioni culturali. Lui la rivuole e lei lavora in una casa editrice. Fanno cose che presuppongono che abbiate visto il primo film, se no non capite troppo. E il sesso? Risate nervose e complici quando lui le allarga le gambe con una specie di appendiabiti fissato alle caviglie: ricorda lo strumento di tortura che il nazi tirava fuori nel primo Indiana Jones (ma là era la stampella per il cappotto…). Per il resto ci sono accenni alla mamma drogata, alla matrigna, alla donna che ha fatto da nave scuola al signor Grey, alle ex fidanzate sottomesse: le vere fantasie morbose, però, sono quelle di Anastasia su come diventare editor di casa editrice dicendo di puntare su uno che piace sui social e alla fascia 18/24. A quel punto però nessuno ride… In questo vagare tra minacce, mani nelle mutande e cose davvero improbabili, le nuove 50 sfumature somigliano a un corso prematrimoniale per ricchi scemi che hanno girato un porno poi si sono pentiti e hanno tenuto le parti senza sesso. È difficile dire se sia uno dei film più noiosi in giro, bisognerebbe aspettare la terza parte della trilogia. Forse metteranno su famiglia e lui la picchierà, ma perché ne ha bisogno.

CONDIVIDI

Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here