Springsteen: un suo outtake al Sundance Film Festival

553
0

Mentre  sta per chiudersi il trionfale tour in Australia e Nuova Zelanda (mancano ormai 3 date: il 18 a Hunter Valley, il 21 a Christchurh e il 25 gran finale a Auckland), la musica di Bruce torna a far parte di una colonna sonora. Il brano scelto è The time that never was, un outtake di The River che Geremy Jasper, regista e autore di Patti Cake$, ha inserito nella sua storia.

Patti Cake$ racconta i sogni e i desideri di una giovane operaia un po’ sfigata del New Jersey, Patricia Dombrowski interpretata da Danielle Macdonald, che vuole diventare una rapper. Si esibisce come Killa P e come, appunto, Patti Cake$: sogna il successo, la redenzione da una vita orrenda, il riscatto contro tutti e tutto, la fuga da una città di perdenti. Il film ha partecipato al Sundance Film Festival, la rassegna di cinema indipendente diretta da Robert Redford che si è svolta alla fine di gennaio a Park City nello Utah, raccogliendo molti consensi anche tra il pubblico ed è stato acquistato dalla Fox Searchlight che lo distribuirà nei prossimi mesi. Produttore della pellicola è Chris Columbus che già in passato aveva utilizzato la musica del Jersey Shore per alcuni suoi film (Tutto quella notte, con un brano di Southside Johnny, Mamma ho perso l’aereo, ancora con Southside Johnny,  Mamma ho riperso l’aereo, con Darlene Love che interpreta un brano di Little Steven, 9 months – Imprevisti d’amore con Little Steven accompagnato da Jon Bon Jovi) ma soprattutto grandissimo fan del Boss. Ecco, mi viene da pensare che sia stato proprio Columbus a scegliere la musica di Springsteen. Già perché il regista e produttore cresciuto a Youngstown in Ohio (conicidenza), figlio di operai e di origine italiana (coincidenza 2) ha un grosso debito di riconoscenza nei confronti di Bruce Springsteen.  Ma di questo parleremo nei prossimi giorni perché la storia del mancato inserimento di una canzone di Bruce nella colonna sonora di Harry Potter e la pietra filosofale ha molto a che fare con Chris Columbus e merita un articolo a parte.

Stay tuned…

Danielle Mcdonald è Patricia Dombowky ovvero Patti Cake$
CONDIVIDI
Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati due su Luciano Ligabue: Certe notti sogno Elvis (Giorgio Lucas Editore, 1995) e Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue (Arcana, 2011). Uno (insieme a Ermanno Labianca) su Ben Harper, Arriverà una luce (Nuovi Equilibri, 2005) e uno su Gianna Nannini, Fiore di Ninfea (Arcana). Il suo ultimo libro, scritto con Mauro Alvisi, s'intitola "Autostop Generation" (Ultra Edizioni). Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.