Lucca Film Festival e Europa Cinema 2017. Una kermesse stellare

96
0
Oliver Stone

È stato organizzato un red carpet stellare per celebrare al meglio il Lucca Film Festival e Europa Cinema 2017. Saranno Oliver Stone, Willem Dafoe, Aki Kaurismaki, Olivier Assayas, Valeria Golino e Julien Temple i protagonisti della kermesse della manifestazione che si svolgerà dal 2 al 9 aprile 2017 a Lucca e Viareggio. Ad ognuna delle pluripremiate star del cinema internazionale saranno dedicati omaggi con proiezioni, premi e incontri con il pubblico.

Giunto all’undicesima edizione il Lucca Film Festival e Europa Cinema è uno degli eventi più in crescita per quel che riguarda la diffusione della cultura cinematografica. Attraverso proiezioni, mostre, convegni e spettacoli dal vivo a tema cinematografico il festival riesce a coinvolgere ogni anno un pubblico sempre più ampio, il tutto amplificato dalle belle cornici che offrono le città di Lucca e Viareggio.

Raggiunge la seconda edizione il Concorso internazionale di lungometraggi, con 14 film in competizione da tutto il mondo, a cui si affiancheranno le Anteprime fuori concorso e il consueto appuntamento con il Concorso internazionale di cortometraggi, oltre a una celebrazione dei lavori dei registi Cristi Puiu, Bruno Monsaingeon e Giada Colagrande.

I temi di questa edizione saranno:

Omaggio a Oliver Stone
Dopo David Lynch (2014), David Cronenberg (2015), William Friedkin e George Romero (2016) sarà Oliver Stone il protagonista di una delle principali sezioni del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2017.

Aki Kaurismaki, Olivier Assayas
Spazio anche al grande cinema europeo, con due tra i nomi più autorevoli del panorama contemporaneo: Aki Kaurismaki e Olivier Assayas.

Il cinema di Valeria Golino
Artista dalla folgorante carriera internazionale, Valeria Golino ha lavorato non solo con grandi registi italiani come Gabriele Salvatores, Ferzan Ozpetek, Francesca Archibugi, Emanuele Crialese e Paolo Virzì, ma con registi americani come Sean Penn in Lupo Solitario e Quentin Tarantino in Four Rooms.

Omaggio a Giada Colagrande
Di nuovo cinema al femminile se ne parlerà con Giada Colagrande, regista, attrice e sceneggiatrice classe 1975, a cui sarà dedicata un omaggio.

Omaggio a Willem Dafoe
Tra le star del festival sarà omaggiato e riceverà il premio alla carriera anche Willem Dafoe, attore statunitense che inizia a recitare negli anni ottanta in diversi film e raggiunge la fama internazionale interpretando il sergente Elias Grodin nel film Platoon di Oliver Stone, l’agente speciale Alan Ward in Mississippi Burning – Le radici dell’odio, un controverso Gesù in L’ultima tentazione di Cristo, il vampiro ‘Schreck’ in L’ombra del vampiro, e Goblin nella trilogia di Spider-Man di Sam Raimi. Nella sua carriera ottiene due candidature ai Golden Globe e due candidature agli Oscar.

Julien Temple e il punk
Il regista britannico ha legato in maniera indissolubile al punk e alla musica rock il suo nome, realizzando nel corso della sua carriera numerosi documentari, fiction e videoclip dedicati al tema. E’ stato soprattutto il biografo e promotore del movimento punk colto sul nascere con produzioni come “The Great Rock ‘n’ Roll Swindle” del 1980 e “The Filth and the Fury” del 2000 dedicati ai Sex Pistols, di cui era collaboratore e amico. Temple inaugurerà il 3 aprile la mostra che il Lucca Film Festival e Europa Cinema quest’anno dedicata al punk e alle sue relazioni con l’arte e il cinema tra gli anni ’70 e ’80.

I maestri del cinema: Cristi PuiueBruno Monsaingeon
A Cristi Puiu, maestro del cinemache con i suoi primi due film (Stuff and Doug del 2001 e The Death of Mr. Lazarescu del 2005) ha inaugurato la stagione del “Nuovo cinema rumeno”, sarà dedicato un omaggio comprendente un premio alla carriera, una conversazione col pubblico e la prima retrospettiva completa dei suoi lavori in Italia. A coronare questa sfilata di stelle, il regista francese Bruno Monsaingeon sarà a Lucca per un progetto in collaborazione con l’Istituto Luigi Boccherini.

Concorso internazionale lungometraggi
Il concorso di lungometraggi in anteprima italiana salirà dai 12 film del 2016 a 14 film per il 2017. La più grande novità del concorso per l’edizione 2017 è la creazione di una giuria universitaria, che sarà composta da studenti del corso DISCO dell’Università di Pisa e avrà il compito di decretare il vincitore del nuovo premio “Miglior film europeo”.

Anteprime fuori concorso
Ad arricchire il cartellone la prima toscana di Personal Shopper di Olivier Assayas e la prima italiana di The Other Side of Hope di Aki Kaurismaki. Entrambi i registi saranno presenti a Lucca.

Concorso internazionale cortometraggi
Il concorso di cortometraggi continuerà ad essere una delle più importanti vetrine europee per il cinema di ricerca e sperimentale e a breve saranno individuati il presidente della giuria e i membri della stessa, grazie alla quale sarà assegnato il premio “Miglior film”.

Evento speciale cinema e musica
Non mancherà la musica con il concerto con sonorizzazione live del capolavoro di Yasujiro Ozu Storia di erbe fluttuanti (1934), in coproduzione con l’Istituto Luigi Boccherini di Lucca e con il Museo Maxxi di Roma. L’esecuzione della colonna sonora prevede un organico cameristico ed è stata realizzata tenendo conto delle scale pentatoniche della tradizione giapponese, ottenendo suggestioni e sonorità orientali anche attraverso l’uso di strumenti originali.

Sezione 360°
Nel 2017 il festival sarà fra i primi in Italia a riprendere parte delle proprie attività con innovative telecamere a 360°. Verrà anche realizzato uno stand munito di appositi visori in Piazza Antelminelli a Lucca, dove gli utenti del festival potranno provare gratuitamente l’esperienza della visione a 360° e fruire delle riprese di documentazione della manifestazione che saranno fornite giorno per giorno.

Le mostre
Due le mostre di quest’anno per il Lucca Film Festival e Europa Cinema, entrambe curate da Alessandro Romanini. La prima si intitola PunkDadaSituation, si inaugura il 3 aprile alla Fondazione Ragghianti di Lucca e lega insieme tre anniversari che hanno cambiato la storia del secolo scorso: il 1917 con la nascita del movimento Dada, il 1977 con quella del Punk e il 1957 con la formazione dell’Internazionale Situazionista. La seconda, che si apre il 18 marzo alla GAMC di Viareggio, inaugura la collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e l’Istituto Luce e rende omaggio a Federico Fellini dando vita, attraverso le tavole esecutive delle scene realizzate dagli studenti, al suo film mai girato: Il Viaggio di Mastorna.

Poster Lucca Film Festival e Europa Cinema 2017. #LFFEC17Oliver Stone, Willem Dafoe, Aki Kaurismaki, Olivier Assayas,…

Posted by Lucca Film Festival e Europa Cinema on Freitag, 17. Februar 2017

CONDIVIDI
Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.