Paul McCartney e Ringo Starr in studio insieme

531
1

La notizia è di quelle che fanno venire immediatamente la pelle d’oca: lo scorso weekend Ringo Starr e Paul McCartney si sono ritrovati in studio per comporre della musica insieme. A rivelarlo, tramite il suo profilo twitter, è stato proprio Ringo che ha ringraziato Paul complimentandosi per la sua performance al basso e ricordandogli il bene che sempre gli ha voluto. L’ultima collaborazione tra i due risale al 2010 quando Paul suonò il basso in Peace Dream e cantò la canzone Walk With You, entrambe contenute nell’album Y Not di Starr.

L’ex Beatle ha “rincarato la dose” postando una foto anche con Joe Walsh, chitarrista degli Eagles e cognato di Ringo dicendo «Guardate, Joe W. è venuto a suonare con noi, che giornata che sto avendo!».

La domanda ovvia che viene da porsi è: Ma che cosa avran composto? L’unica cosa certa che sappiamo è che attualmente Ringo è in studio per lavorare al seguito di Postcards from Paradise, suo album uscito nel 2015, come riportato da NME.
Si pensa che l’idea di questa giornata in studio sia venuta proprio in occasione della rimpatriata che McCartney e Starr hanno avuto a Santa Monica qualche giorno fa, assieme a Tom Hanks e Dave Grohl.

Non resta che attendere ed ascoltare quel che sono stati capaci di scrivere insieme.

https://twitter.com/ringostarrmusic/status/833504899073662976

CONDIVIDI

Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l’Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

1 COMMENTO

  1. Scusate, ma nel tweet Ringo ringrazia Paul per aver suonato il basso; non leggo da nessuna parte che “hanno composto musica insieme”. E le due cose sono molto molto diverse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here