Joey Kramer degli Aerosmith: “Siamo meglio dei Rolling Stones!”

251
0

Joey Kramer, batterista degli Aerosmith, in un’intervista rilasciata a Classic rock, ha dichiarato che quando si tratta di suonare dal vivo nessuno può superare la sua band, nemmeno i Rolling Stones.

Ecco le sue parole: “Prima di tutto, per quanto riguarda gli Aerosmith, non esiste un’altra band che è stata in giro per circa 50 anni e che ha ancora i cinque membri originari nella band. Ognuno esalta sempre gli Stones, dicendo ‘gli Stones di qua, gli Stones di là’. Non mi è mai interessato di loro. Non hanno mai avuto nulla da offrirmi, musicalmente, specialmente per quello che riguarda il modo di suonare la batteria.”

Il batterista ha inoltre aggiunto: “Gli Stones non sono più nella loro formazione originale e a me non importa di loro. Penso che se venissero a vedere un concerto degli Aerosmith, le persone relizzerebbero che noi suoniamo molto meglio di loro, perchè loro non sono così bravi dal vivo. Ok, loro sono quello che sono e tutte queste storie qua, ma non penso che al giorno d’oggi ci sia una band lì fuori che fa quello che facciamo noi.”

Alla domanda se vede qualcuno che un domani possa prendere il posto degli Aerosmith, Kramer ha risposto: “Non penso. Quando le band che sono in giro ora smetteranno, penso che sarà la fine di un’era molto lunga. Sto parlando di band come la nostra, gli AC/DC e i Van Halen.”

Al momento gli Aerosmith stanno preparando il loro tour europeo dal nome Aero-Vedercy baby, che li vedrà suonare per tutta l’estate nel Vecchio continente, inclusa l’Italia, dove si esibiranno il prossimo 23 giugno all’Ippodromo del Visarno, nell’ambito del Firenze rocks.

CONDIVIDI

Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): “Senza musica la vita sarebbe un errore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here