Addio a Roberta Alloisio

397
0

Roberta Alloisio se ne è andata all’improvviso, a soli 53 anni, a causa di un arresto cardiaco. La conobbi nel 1978, quando aveva soltanto 14 anni e già faceva parte dell’Assemblea Musicale Teatrale, gruppo fondato da suo fratello Gian Piero, che più tardi collaborerà con personaggi del calibro di Francesco Guccini e Giorgio Gaber. Ma anche la carriera di Roberta è stata piena di soddisfazioni.

Nel 2011 vince una Targa Tenco come miglior interprete per l’album Janua (che l’anno dopo otterrà anche il Premio Città di Loano). Per molti anni ha collaborato in modo stabile con il Teatro della Tosse di Genova. Il 12 marzo 2000 aveva partecipato con il fratello Gian Piero al concerto-evento in memoria di Fabrizio De André Faber amico fragile: avevano interpretato King.

A partire dal 2007 aveva iniziato una proficua cooperazione con l’etichetta Compagnia Nuove Indye, per la quale ha pubblicato tre album. Dal vivo si faceva accompagnare spesso dal chitarrista Armando Corsi. Ma l’elenco delle sue collaborazioni è lungo, e comprende personaggi del calibro di Petra Montecorvino, Luis Bacalov e don Andrea Gallo.

I funerali si svolgeranno lunedì 6 marzo alle ore 15 presso la Chiesa di San Benedetto al Porto, a Genova.

CONDIVIDI
Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".