Vasco Rossi, nuovi biglietti per Modena Park: c’è ancora da aspettare, il nodo è la capienza

23296
0
vasco rossi

I fan rimasti senza biglietto per il concerto che Vasco Rossi terrà il prossimo 1° luglio a Modena devono aspettare ancora un po’. Di tagliandi, si è detto, ne sono stati venduti finora circa 190 mila. E la capienza, queste almeno erano le ultime stime, dovrebbe essere di 220 mila spettatori. Dovrebbero quindi ancora uscire circa 30 mila biglietti.

Oggi con un post pubblicato sulla pagina Facebook di Vasco fa un po’ di chiarezza Floriano Fini. Il nodo, sembra di capire, è quello di valutare “la definitiva capienza del luogo“. Al di là di tutte le variabili organizzative citate, ovviamente importantissime, il nodo cruciale è proprio questo: se gli organizzatori riusciranno ad alzare la quota di 220 mila, ecco che in vendita arriveranno più biglietti del preventivato. Alla luce delle tante richieste, sembra di capire che questo sia l’obiettivo. O quanto meno la speranza. Realizzabile oppure no lo scopriremo nelle prossime settimane.

Di seguito integrale il comunicato di Fini:

Il prossimo 1 Luglio Modena ospiterà il più grande evento della storia della musica, lo farà in un parco urbano, molto vicino al centro cittadino, questo renderà “ lo spettacolo “ ancora più unico ed affascinante.

Sarà una pacifica e mastodontica invasione per tutto il centro storico; sappiamo che qualche disagio sarà inevitabile, ma si tratta di un popolo tranquillo e colorato, con il solo desiderio di passare una giornata di musica e divertimento.

In questi giorni tutte le parti coinvolte stanno valutando la definitiva capienza del luogo, il Parco Ferrari.

La richiesta di biglietti è ancora intensa, ben consapevoli di non potere accontentare tutti, organizzazione e Comune di Modena con le autorità preposte stanno “ misurando “ ogni aspetto per arrivare alla capienza massima possibile, un limite che eviti comunque di mettere in crisi la coesistenza del pubblico con la città.

Particolare attenzione nello stabilire il numero massimo di partecipanti viene data alle condizioni di viabilità, come il pubblico possa arrivare, parcheggiare e raggiungere il parco in assoluta sicurezza e in tempi ragionevoli con i vari mezzi a disposizione.

Vengono considerati con particolare attenzione anche tutti i servizi che ogni spettatore deve avere a disposizione per una permanenza piacevole al parco.

Sono condizioni molto complesse da valutare, con variabili ad oggi prive di esperienze con cui confrontarsi; siamo costretti a chiedere ancora un po’ di pazienza, l’intenzione è stabilire al più presto il numero di biglietti ancora disponibili, dopo di che sarà comunicato un calendario per la messa in vendita degli stessi.

Floriano Fini (Giamaica Managegment)

CONDIVIDI

Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here