13 marzo 1992, esce Mio Cugino Vincenzo

55
0

Quando esce nel 1992, Mio Cugino Vincenzo di Jonathan Lynn, regista britannico di non particolare successo, sembra più un riempitivo nella carriera di più attori: per Joe Pesci, che vinse l’Oscar due anni prima per il gangster instabile di Quei Bravi Ragazzi, finalmente una parte da protagonista; per Ralph Macchio, ex Karate Kid, la possibilità di tornare sulla cresta dell’onda; per Marisa Tomei, al tempo semi-sconosciuta, la prima grande occasione.

Ebbene, quel film, a cavallo tra il thriller legale e la commedia degli equivoci tra italo-americani di New York e sudisti dell’Alabama, rimane una delle migliori commedie dei primi anni ’90, con scene, e battute memorabili, resi possibili dal grande affiatamento dei protagonisti. Memorabili tante scene, ma quella in cui Vinny, improbabile avvocato vestito da gansgster mafioso, viene scambiato per un delinquente in cella da quello che dovrebbe difendere, rimane una pietra miliare, così come i primi scambi in corte con l’intransigente giudice (che i fan della serie I Mostri riconosceranno come protagonista), che gli fanno più passare tempo in cella di quanto lo facciano i suoi clienti.

Joe Pesci al suo meglio in un film senza Martin Scorsese; e Marisa Tomei già bellissima e bravissima, meritatissimo oscar per la sua interpretazione (altre due candidature dopo di quella).

Altre ricorrenze

  • 1939, nasce Piera degli Esposti, attrice de La Sconosciuta e Il Divo
  • 1950, nasce William H. Macy, attore di Fargo e Magnolia
  • 1951, nasce Carlo Vanzina, regista italiano di tante Vacanze di Natale e Eccezzziunale… Veramente
  • 1970, nasce Tim Story, regista de I Fantastici 4 e Poliziotto in Prova
  • 1985, nasce Emile Hirsch, regista di Into The Wild e Alpha Dog
  • 1996, muore Kristof Kieslowski, regista polacco de Il Decalogo e Tre Colori

 

CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.