Ancora problemi di salute per Ligabue: rimandati i due concerti di Trieste

11732
0
Luciano Ligabue
Foto di Fabio Beretta

Un tour iniziato non certo nei migliori dei modi, per Luciano Ligabue, costretto a posticipare la data zero a Jesolo e i cinque concerti romani a causa di una brutta influenza. Appuntamento solo rimandato al 14 febbraio, Acireale, per quella che a tutti gli effetti è stata la prima data del Made in Italy tour 2017  (qui la recensione). Eppure qualcosa è andato nuovamente storto: lunedì sera, sul palco del Forum di Assago, Luciano è apparso veramente in forma di fronte alle migliaia di fan accorse a Milano per festeggiare il suo compleanno in musica (qui la recensione e la photogallery della serata). Situazione un po’ diversa il giorno successivo quando, dallo stesso palco, il Liga ha ammesso di non essere al massimo della forma fisica, scusandosi con il pubblico.

Ed è proprio questa ricaduta influenzale alla base della decisione di posticipare le prossime due date del tour, previste in origine per il 17 e il 18 marzo al Palarubini Alma Arena di Trieste, e ora spostate a venerdì 28 e sabato 29 aprile.
Il comunicato ufficiale fa sapere che i possessori del biglietto per il 17 marzo avranno diritto a partecipare al concerto del 28 aprile e i possessori del biglietto per il 18 marzo vedranno il proprio ingresso garantito per il 29 aprile.
Il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto nel punto vendita in cui gli stessi sono stati acquistati.
I biglietti per le due nuove date sono già in vendita su TicketOne (qui e qui).

In ultima, non ci resta che fare il nostro in bocca al lupo a Luciano, perché possa tornare presto sul palco sprigionando quella grinta che da sempre contraddistingue i suoi concerti.

Clicca qui per conoscere tutte le date del Made in Italy Tour.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.