16 marzo 1941, nasce Bernardo Bertolucci

73
0

Non poteva che essere una carriera artistica, quella del parmense Bernardo Bertolucci. Figlio del poeta Attilio, fratello di un altro poeta e regista, Giuseppe, e di un produttore cinematografico, Giovanni.

Si interessò al cinema come aiuto regista di Pier Paolo Pasolini, fino a dirigere il suo primo film su sceneggiatura di PPP, ovvero La Commare Secca (1962) ma. fondamentalmente, è un regista di nicchia che passa inosservato fino al 1972, anno di Ultimo Tango a Parigi, girato in Francia, opera trasgressiva e censuratissima, con la famosa scena al burro tra Marlon Brando e Maria Schneider (che poi lo accusò di averla manipolata). Censuratissimo sì, ma il film più visto in Italia in quell’anno dopo Il Padrino di Francis Ford Coppola, e 2 candidature all’Oscar (Marlon Brando in entrambi i film!)

Suo film politico per eccellenza rimane però Novecento (1976), con Robert De Niro e Gerard Depardieu, monumentale ed estremo omaggio politico alla storia progressista e contadina della sua Emilia; ma gli anni ’80 vedono abbandonare il messaggio politico a favore di quello più spirituale con la sua Trilogia dell’Oriente : L’Ultimo Imperatore (1987, 9 premi oscar), Il Té nel Deserto (1990), e Piccolo Buddha (1993), splendidi visivamente grazie a Vittorio Storaro e musicalmente con un Ryuichi Sakamoto strepitoso.

Seguiranno altri film tra cui Io Ballo da Sola (1996) e The Dreamers (2003), ma la grande stagione creativa  del Maestro parmense sembra passata. Dice della sua opera: ““non metto messaggi nei miei film, per quello uso le Poste

Altre ricorrenze

  • 1955, nasce Isabelle Huppert, attrice francese di La Pianista e 8 Donne e un Mistero
  • 1960, esce All’Ultimo Respiro, thriller di Jean Luc Godard
  • 1964, nasce Gore Verbinski, regista di La Maledizione della Prima Luna e The Ring
CONDIVIDI

Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here