Views Of The World: Tra ghiaccio e fuoco

90
0

L’Islanda è un mio pallino da diverso tempo.

Forse più di un pallino, è un mio personalissimo quirk che di solito esce fuori nelle conversazioni serali in compagnia di qualche bicchiere. Qualcosa del tipo:
Oh regà, se famo un viaggio?
-Daje, dove?
-Sarò strano, ma sai che l’Islanda mi ispira una cifra, ha quel je ne sais quoi…
-Tu stai male…

E di solito si esaurisce così. Poi però un mio amico e collega di radio Giovanni Mitrotta mi racconta del suo progetto: affrontare l’Islanda zaino in spalla insieme all’altra metà di questo progetto Luca Stendardi.

I due intraprenderanno un viaggio tra scarpinate, autostop e la necessità di trovare un posto in cui dormire, mentre godranno della bellezza unica offerta da ghiacciai, geyser e cascate.

Ora qualcuno potrebbe dire “Sì vabbè ma a noi che questi si fanno una vacanza cosa importa?”, e a questi dubbiosi rispondiamo che il progetto in realtà ha come missione la sensibilizzazione ad un tipo di turismo diverso, che rispetti sia l’ambiente che le popolazioni, a entrare in contatto con le vene pulsanti di un Paese e non semplicemente andare a fare i turisti à la been there, done that, got the t-shirt.

Poi se non ci credete andate a parlare con l’AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile) da cui hanno ottenuto il patrocinio e i vari sponsor tecnici che hanno puntato su questo cavallo.


Al ritorno in patria verrà poi allestita una mostra con le fotografie scattate durante il viaggio.
E, se tutto questo vi avrà convinto, mi sembra doveroso ricordarvi che le candidature per partecipare a eventuali e futuri viaggi sono sempre aperte sul sito dei ragazzi (clicca qui).

Mentre scrivo queste righe loro sono già in viaggio e quando torneranno scriveranno per noi un articolo con racconti ed esperienze di prima mano. Per ora noi di Spettakolo! gli facciamo un grande in bocca al lupo.

Buon viaggio!

CONDIVIDI

Uomo dell’anno 2006 secondo il Times,Procrastinatore olimpico, radio speaker senza seguito, drogato di musica e cinema, calamita per gente al limite del caso umano.
Ma ho anche dei difetti.
Ah e scrivo articoli.