Vasco Rossi, l’altro anniversario: trent’anni fa usciva “C’è chi dice no”

1171
0

Tutti sanno che nel 2017 Vasco Rossi festeggia quarant’anni di carriera. E che lo farà con un grande concerto il prossimo 1° luglio a Modena. Ma il 2017 è l’anno anche di un altro grande anniversario, che cade proprio oggi: esattamente trent’anni fa, era il 19 marzo 1987, veniva infatti pubblicato C’è chi dice no. Uno dei dischi più amati della discografia del Blasco, capace di mettere tutti d’accordo. Difficile che un fan di Vasco possa escludere C’è chi dice no dal podio degli album più belli di Rossi.

Un disco dalla gestazione non semplice: «Mi era passata la voglia: non sentivo più musica, non ho preso la chitarra in mano per molti mesi – dichiara Vasco in un’intervista pubblicata dal quotidiano StampaSera il 6 aprile 1987 – Mi sono anche chiesto: e adesso cosa faccio? Poi, fortunatamente, la voglia è tornata». La title track, invece, Vasco l’ha definita nel libro Le mie canzoni del 2005 «un urlo per affermare la propria individualità e non lasciarsi convincere da un sistema in cui vincono i più furbi».

C’è chi dice no è un connubio perfetto di pezzi rock e ballate, frutto dell’ispirazione di Vasco e dei suoi più stretti collaboratori dell’epoca. Come dimenticare ad esempio Maurizio Solieri (che firma le musiche di C’è chi dice no e Ridere di te), Massimo Riva (Vivere una favola e Non mi va) e Tullio Ferro (Brava Giulia e Ciao)? Da ricordare, ovviamente, sono anche Guido Elmi e Maurizio Biancani, che si occuparono della produzione, e Guido Harari, autore della foto di copertina.

Negli anni C’è chi dice no è diventato uno slogan (il 19 settembre dello scorso anno Vasco diffidò pubblicamente Salvini dall’utilizzo della canzone a scopi di propaganda) ed anche un film, uscito nelle sale nel 2011 per la regia di Giambattista Avellino. Della canzone esiste anche una cover di Gianna Nannini, pubblicata nel 2014.

Il successo del disco è testimoniato dal fatto che le otto tracce, a rotazione, sono state molto spesso usate da Vasco nei suoi tour anche negli anni successivi. Per quanto alcune, a dire il vero, manchino dalla scaletta ormai da parecchio tempo. Ed allora, ci permettiamo una proposta: anniversario nell’anniversario, non sarebbe bello se C’è chi dice no venisse suonato per intero a Modena?

Ah, se a qualcuno interessa, la mia preferita è Ciao. E la vostra? In giornata su Spettakolo pubblicheremo il sondaggio per eleggere la canzone più bella dell’album!

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.