50 anni senza Luigi Tenco: il docufilm disponibile su youtube

133
0

Sono trascorsi più di cinquant’anni da quando Luigi Tenco ha attraversato l’ultimo vecchio ponte. Mezzo secolo da quella tragedia mai chiarita del tutto: la 17^ edizione del Festival di Sanremo, la stanza numero 219 dell’Hotel Savoy, il buio, lo sparo, il vuoto.

Nel giorno in cui il cantautore piemontese avrebbe festeggiato 79 anni ICompany ha reso disponibile, sul suo canale YouTube, la versione integrale del docufilm a lui dedicato.
Registrato al Teatro Ariston il 22 ottobre dello scorso anno, in occasione della serata finale del premio dedicato all’artista di Cassine, il documentario è un viaggio che attraversa la storia personale e musicale di uomo introverso e talentuoso, bello e dannato.
A reinterpretare i suoi più grandi successi un parterre de roi: da Marina Rei a Morgan, passando per Diego Mancino, Alfina Scorza, Gli Scontati, Vanessa Tagliabue Yorke, Roy Paci, Bocephus King, Ascanio Celestini, Noemi e Kento. Tutti accompagnati dall’Orchestra Sinfonica di Sanremo, diretta dal Maestro Mauro Ottolini.

Due ore emozionanti, commuoventi, impreziosite da aneddoti e curiosità.
Uno spettacolo bellissimo, “il modo migliore per ricordare qualcuno non è commemorarlo ma fare musica nel suo nome”.
Buona visione.

 

CONDIVIDI
Sannita di nascita, romano di adozione, pesarese per amore. Maturità classica, iscritto al terzo anno di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università degli Studi "Orientale" di Napoli. Giornalista pubblicista dal 2009. Una smodata passione per la lettura, lo sport, la musica, i viaggi e la politica ed una forte inclinazione all'associazionismo. Un'attrazione fatale per tutto ciò che è comunicazione.