Cannes 2017. Dopo le polemiche, la dichiarazione della Cardinale

97
0

Le polemiche sul poster dell’edizione 2017 del Festival di Cannes avevano animato il web negli ultimi giorni: protagonista, Claudia Cardinale che, secondo diversi internauti (e giornalisti), sarebbe stata vittima del Photoshop francese. O meglio, lo sarebbe stato il suo corpo, leggermente “ritoccato” rispetto alla foto del ’59, scelta per rappresentare l’edizione.

Dopo le polemiche, è proprio la stessa attrice italiana a mettere la parola fine alla vicenda, tramite una dichiarazione pubblicata sul sito ufficiale del festival: «Vorrei rispondere alla falsa controversia cui ho assistito circa il poster del festival e le osservazioni fatte da alcune persone riguardo le modifiche alla fotografia», scrive la Cardinale. «Non ho alcun commento da rilasciare circa il lavoro artistico fatto su questa immagine. È un poster che, oltre a rappresentare me, rappresenta una danza, un volo. Questa immagine è stata ritoccata per accentuare l’effetto di grazia e per trasformarmi in un sogno; è sublimazione. La preoccupazione per il realismo non dev’essere in questo luogo e, in quanto femminista convinta, non vedo alcuna mancanza di rispetto per il corpo delle donne. Nel mondo ci sono molte altre cose più importanti di cui discutere. È solo cinema, non dimentichiamocelo».

CONDIVIDI
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.