I 25 anni di “Lorenzo 1992”

2269
0

Correva l’anno 1992. Jovanotti entrava in studio di registrazione per incidere quello che sarebbe stato il suo sesto disco: Lorenzo 1992. Insieme a lui, il “fedele compagno” Saturnino, con cui aveva iniziato a lavorare l’anno precedente.
Disco eterogeneo, Lorenzo 1992: a tratti autobiografico, altre volte in grado di parlare di alcuni tra i temi più “scottanti” dell’epoca (ma anche di oggi) come la religione, la politica e l’aborto.
Diverse canzoni celebri, due delle quali entrate di diritto nel repertorio più classico di Jovanotti: Non m’annoio e Ragazzo fortunato.
Al disco seguì un tour (per Lorenzo, il primo nei palasport) insieme a Luca Carboni: Carboni – Jovanotti in concerto 1992, partito il 25 novembre da Pieve di Cento (Bologna) e terminato il 4 dicembre a Napoli.
Otto concerti durante i quali Lorenzo si fece affiancare dai “suoi” Saturnino (of course), Michele Centonze alla chitarra, Nabuc alle tastiere e Pier Foschi alla batteria.

Oggi quel disco compie 25 anni: un quarto di secolo di (onorata) carriera. Quindi, buon compleanno Lorenzo 1992!

CONDIVIDI
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.