Italia, Irlanda, Finlandia ed Israele: il giro del mondo nel weekend al cinema

55
0

Due film italiani, il ritorno di un regista di successo e del “maestro” del cinema finlandese, una storia di (difficile) integrazione nella Tel Aviv dei nostri giorni: la nostra guida per un felice weekend al cinema in questo fine settimana vi propone cinque film che più diversi è impossibile immaginare. Insomma, non ci sono scuse per non passare almeno un paio d’ore in sala.

Sergio Castellitto e Margherita Buy sono gli interpreti di Piccoli crimini coniugali di Alex Infascelli. Ispirato all’omonima piece teatrale di Éric-Emmanuel Schmitt, il film ha per protagonisti un uomo che perde la memoria dopo un incidente e la moglie che cerca di ricostruire la loro vita di coppia. Nel racconto, però, troppi dettagli non tornano…

Il segreto di Jim Sheridan (già regista de Il mio piede sinistro e Nel nome del padre) racconta la storia di una donna (Vanessa Redgrave da anziana e Rooney Mara da giovane) rinchiusa da più di 50 anni in un ospedale psichiatrico irlandese: mentre l’anziana segretamente scrive la sua biografia, un medico cerca parallelamente di ricostruire la storia della sua esistenza.

Quale prezzo si deve pagare dopo aver raggiunto il successo grazie all’invenzione di un social network? L’interrogativo è al centro di The startup – Accendi il tuo futuro di Alessandro D’Alatri, che ha per protagonista un giovane come tanti altri il quale, dopo una serie di delusioni, dà vita ad un social network che permette a domanda ed offerta di lavoro di incontrarsi in modo innovativo. Il successo sarà travolgente, ma non privo di spine. Ed il giovane dovrà compiere delle difficili scelte.

L’uscita di un nuovo film di Aki Kaurismäki è sempre una festa per i cinefili più incalliti. Non fa eccezione nemmeno L’altro volto della speranza, che vede il regista finlandese raccontare  un microcosmo di persone forse sconfitte dalla vita, ma che ancora non si sono arrese. Un rappresentante di camicie che sogna di diventare ricco con il poker ed un profugo siriano decidono di rilevare un vecchio ristorante per trasformarlo in un locale alla moda. Riusciranno nel loro intento? Per questo film Kaurismäki ha vinto l’Orso d’Argento per il miglior regista all’ultimo Festival di Berlino.

Altro film per cinefili è Libere, disobbedienti, innamorate – In between di Maysaloun Hamoud. Al centro della storia ci sono tre donne arabe che a Tel Aviv cercano di vivere come tutte le donne del mondo. Voglia di vivere ed anticonformismo spesso si scontrano con i retaggi di una cultura che frappone mille ostacoli sul cammino delle tre, determinate in ogni caso a non farsi vincere da un destino non loro.

Escono anche il francese La meccanica delle ombre di Thomas Kruithof, gli italiani MMA Love never dies di Riccardo Ferrero, Ovunque tu sarai di Roberto Capucci e La parrucchiera di Stefano Incerti, Power Rangers di Dean Israelite, Underworld: Blood wars di Anna Foerster e per i più piccoli I Puffi: viaggio nella foresta segreta di Kelly Asbury.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.