Alan McGee: «Gli Oasis nuovamente insieme? Rovinerebbero tutto»

80
0

La reunion degli Oasis è sicuramente una delle più discusse da fan e addetti ai lavori. Questa volta a parlare è una delle persone più autorevoli in materia, Alan McGee, produttore e primo discografico ad aver dato un contratto al duo che ha cambiato il volto del britpop, inventando praticamente uno stile ancora oggi fonte di ispirazione per le nuove leve della musica. Ma nonostante questo, e nonostante il fatto che McGee sia ancora adesso in stretto contatto con i fratelli Gallagher (ha anche prodotto il disco solista Liam), il produttore non è affatto convinto su una loro reunion.

«Spero soltanto che non rovinino la leggenda, tornando insieme», ha detto McGee al tabloid inglese The Sun. «Rovinerebbero tutto. Più a lungo non lo fai, più loro saranno leggende per sempre. Perciò lascia che restino nella leggenda».
Alla domanda se sarà possibile una reunion nei prossimi anni, McGee ha detto: «Non riesco a immaginarlo. Sono semplicemente in posti differenti. C’è un momento per tutto. Non puoi continuare ad andare indietro a quando avevi 21 anni. Devi andare avanti». Lo scorso anno McGee aveva inoltre affermato: «Non penso che Noel riformerà mai gli Oasis, ma quando Liam sarà più anziano penso che riformerà la band e venderà 10mila biglietti a serata suonando i successi degli Oasis e sarà contento così. Non ce lo vedo Noel a fare questo».

Intanto, noi ci riascoltiamo una delle canzoni più belle e famose degli Oasis, Wonderwall, simbolo di una intera generazione.

CONDIVIDI
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.