Harry Styles e il suo debutto al Saturday Night Live (video)

5227
0

Buona la prima, Styles!
Pochi minuti fa il ragazzino, il bello e strano dei cinque dei One Direction, ha terminato la sua prima esibizione da solista sul palco del Saturday Night Live.
Dopo la pubblicazione del suo primo singolo, Sign of the times, il 7 aprile, e l’annuncio dell’uscita del primo album da solista, il 12 maggio, è arrivato quindi anche il tempo della prima volta live.

Styles si è presentato sul palco dei più importanti show americani in un completo marrone scuro a quadri firmato Gucci, che ricorda lo stile classico di una volta e sembra quasi mirato a rimarcare il suo legame con il pop-rock inglese anni ’70 al quale tanti lo hanno collegato nell’ultimo periodo.


Quella di Sign of the times è stata un’esibizione energica, con qualche imperfezione dal punto di vista vocale, ma proprio per questo ancora più “vera”.

Ciò che è certo è che la prima volta (da solista) non si scorda mai.
Occhi lucidi, voce a tratti rotta dall’emozione e un attimo dopo limpida come se fosse incisa su un disco.
Un linguaggio del corpo che non ha nascosto nè la tensione del momento, nè la voglia di tornare a calcare i palchi.
Ottima, come sempre, la presenza scenica, che ha aiutato a colmare le piccole mancanze nel canto, sicuramente date dall’emozione.

La seconda dopo aver rotto il ghiaccio è stata invece nettamente migliore… sotto ogni punto di vista.
La canzone numero 2 Ever since New York, contenuta anch’essa nel self-titled album che uscirà a maggio.

Il cantante si è presentato senza giacca, in camicia bianca, suonando la chitarra; il viso rilassato e la voce sciolta in un’atmosfera calda e quasi intima.
Una canzone ben diversa dal primo singolo pubblicato, che però rimane sempre su una linea diversa da quella di “canzonetta commerciale da popstar”.
Chitarre, cori e una melodia nuova che riesce a sposare la voce fresca con un sound che, comunque, sembra appartenere a una realtà ormai passata.

Forse Harry Styles è semplicemente quello che abbiamo visto stamattina? Un ragazzo giovane e genuino, con un grande talento e una voce bassa facilmente riconoscibile, che riesce a utilizzare con apparente facilità sia nelle note più basse che in quelle più alte.
Una grande personalità che lo ha sempre distinto dagli altri compagni e che, poco a poco, lo fa apprezzare da tutti e lo allontana dall’etichetta pesante del “ragazetto della boyband”.
Styles è cresciuto e ha cominciato a dimostrarlo… e questo è solo l’inizio.

Harry come previsto ha anche preso parte a qualche sketch assieme al conduttore Jimmy Fallon. Dopo esser subito comparso durante la sigla d’inizio puntata, Styles ci ha messo poco a entrare nel gioco e nei panni di Mick Jagger durante una scenetta sul famoso gioco Celebrity Family Feud, e poi di un soldato, dimostrando di essere un vero show man.

Mick Jagger and John Travolta are ready to play the Feud! #Livefrom8H #FallonStylesSNL #SNLLiveCoastToCoast

A post shared by Saturday Night Live – SNL (@nbcsnl) on

CONDIVIDI

Genovese DOC, classe ’93 dall’animo sportivo.
Istruttrice di nuoto innamorata del mondo del motociclismo ed appassionata di cinema e moda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here