Bob Marley e le celebrazioni per i 40 anni di “Exodus”

169
0

Bob Marley ci ha lasciato troppo presto, ma non la sua musica. La famiglia dell’artista giamaicano, scomparso a  soli 36 anni a causa di un melanoma mal curato, ha deciso di celebrare i 40 anni dall’uscita di Exodus, il nono album di Bob Marley & the Wailers, pubblicato originariamente il 3 giugno 1977, sei mesi dopo un fallito attentato alla vita di Bob Marley, motivo per cui l’artista dovette fuggire a Londra dove fu registrato.
Uno dei 13 figli di Bob, Ziggy Marley, ha curato il progetto di questa riedizione speciale, che sarà pubblicata il prossimo 2 giugno dall’Universal e sarà disponibile in 4 formati, tre dei quali conterranno Exodus 40 – The Movement Continues, curata dallo stesso Ziggy, ed una confezione di 3CD (anche digitale) con l’aggiunta di Exodus Live. Sarà inoltre disponibile una versione dell’album originale in edizione limitata in vinile dorato.
Ci sarà poi una versione “Super Deluxe”, quattro LP, 2 vinili con l’album originale, la rivisitazione album di Ziggy Marley Exodus 40 – The Movement continues, Exodus Live registrato al Rainbow Theater di Londra la settimana della pubblicazione del album, Punky Reggae Party LP con un mix inedito di Keep On Moving e 2 vinili  con Waiting in Vain , Roots e Smile Jamaica (Part One) e Smile Jamaica (Part Two).

Cover Art Exodus 40

Ziggy Marley ha rivisitato le sessione di registrazione originali, scoprendo inediti brani vocali, incorporando e trasformando fraseggi strumentali in nuove sessioni.
Exodus, che nel 1999 è stato decretato “Migliore Album del Ventesimo secolo” dalla rivista Time, rivivrà dunque per tutti coloro che all’epoca magari non erano ancora nati, oppure sarà un gioiellino per chi quei momenti unici li ha vissuti direttamente.
Un bel progetto, sicuramente ambizioso, che vedrà Ziggy Marley impegnato anche in  un tour estivo, a partire dal 12 giugno a San Diego,in  California, che includerà nelle sue performance la musica  immortale di Exodus.

CONDIVIDI
Claudia Assanti
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.