Il segreto di Stomp

140
0

A vederli muoversi simultaneamente su quel palco sembrano perfetti, eppure loro stessi assicurano che se fossero davvero perfetti su quel palco non ci sarebbero mai saliti.
Stiamo parlando dei ballerini di Stomp, lo show musicale che da più di 25 anni entusiasma il mondo al suono di cestini, carrelli e spazzoloni, attesissimo il mese prossimo a Roma e a Venezia. Che poi il termine “ballerini” in questo caso è davvero riduttivo: i protagonisti di Stomp sono innanzitutto dei percussionisti con un ottimo senso del tempo.

Eppure pare che sia proprio l’imperfezione una delle caratteristiche chiave da possedere per far parte dello spettacolo. Lo ha spiegato recentemente Alexis Juliano, ballerina di tip tap entrata nel cast americano di Stomp nel 2013: «Vogliono persone che non siano perfette, persone a cui possano insegnare e che possano crescere con lo show. Ad oggi, dopo quattro anni, io sto ancora imparando».

La ragione dietro questa filosofia è anche il segreto della longevità di Stomp: lo spettacolo deve risultare vivo ed in continua evoluzione! Per lo stesso motivo «periodicamente vengono aggiunti nuovi numeri […], ed è una cosa figa perché mantiene fresco ed attuale uno show che ha più di vent’anni, così se la gente torna a rivederlo assisterà ogni volta ad uno spettacolo nuovo».

CONDIVIDI
Nato a Venezia, credo nel futuro e in Stevie Wonder.