10 ragioni per amare Ryan Gosling

940
0

La Gosling-mania è scoppiata da quasi un decennio ma, come al solito, noi italiani arriviamo sempre un po’ in ritardo su certe cose… però, come dice il detto, “meglio tardi che mai”!
Con l’ultima pellicola, La La Land, l’attore canadese ha definitivamente fatto breccia nel cuore di tutte noi, per una ragione o per l’altra. C’è chi ne ha trovate ben 100 e le ha raccolte nel libro 100 reasons to love Ryan Gosling e chi, come noi, ne ha sottolineate “solo” 10.
Vediamo se siete d’accordo con noi…

1 –  HA UNA QUANTITA’ DI GADGET DA FAR INVIDIA AL MONDO
Avete mai provato a digitare Ryan Gosling gift su Google? Fate un tentativo, ne rimarrete sorpresi.
Su siti come Pinterest o Etsy esistono vere e proprie “liste” di regali con il dolce faccino dell’attore canadese.
Dalle tazze alle mutande, dal cartonato in dimensioni originali al cuscino da abbracciare, passando per il panno da cucina (qui il video della scoperta), per arrivare al tagliere di legno.
Uno tra gli oggetti più venduti è il Colour me good: un album stile colour therapy, con stampate le immagini dettagliate di scene dei suoi film. Non c’è nulla di più rilassante di colorare una scena de Le pagine della nostra vita o addormentarsi accoccolate ad un cuscino a sua immagine e somiglianza…

         

2 – LA SUA NON È UNA BELLEZZA OGGETTIVA
C’è chi si è innamorata subito (ad esempio la sottoscritta) e chi invece ci ha messo tempo, ma di solito il risultato finale, gira che ti rigira, è sempre lo stesso.
Non si è ancora capito se esista una bellezza oggettiva al mondo e sicuramente non è personificata in lui: ha il mento un po’ sfuggente, gli occhi ravvicinati e l’aria vagamente imbronciata…  ma poco importa!
Basti pensare che Nick Cassavetes, regista de The Notebook-Le pagine della nostra vita, aveva deciso di affidargli il ruolo da protagonista perché «(…) non sei bello, non sei figo, sei un tipo normale con l’aria un po’ da svitato»… e così ha dato il via alla sua carriera. Quindi Ryan Gosling è quello che “non è bello, ma ha un non so che…”: quel “che” che te lo fa rimanere nella testa e non ti lascia più.

3 –  IL SIX PACK IN CRAZY, STUPID, LOVE È SEMPRE UN TOCCASANA
Chi dice di esserselo dimenticato è ovviamente un bugiardo. Gli uomini forse hanno provato un po’ di invidia, per il fatto di non avere la Stone davanti, ovviamente.
Ma, seriamente, c’è qualcosa da aggiungere? Noi tutte abbiamo reagito come Hannah (il personaggio di Emma Stone ndr.), inutile negarlo.

4- IN OGNI RUOLO RIESCE A FARTI INNAMORARE
Mettiamo da parte i personaggi di Noah nel film di Nicholas Sparks, quello di Jacob Palmer in Crazy, stupid, love e il recente Sebastian in La La Land perché sarebbe troppo facile, e prendiamo come due semplici esempi i ruoli in Drive e ne Le idi di marzo.
Un pilota/meccanico di auto che si trasforma in un sanguinolento giustiziere dal cuore d’oro, dove perfino le scene più splatter vengono annullate da quel viso angelico e dalla dolcezza con cui Gosling si prende cura del bambino e di sua madre.
Nel film diretto da George Clooney, invece, l’aria da “sapientino” ti dà subito lo spunto per passare più di un’ora e mezza incantata a guardarlo e a venerarlo..

5 – HA IL SUO GRAN PERCHÈ ANCHE CON UNA TINTA DI CAPELLI DISCUTIBILE
Chi ha visto ‘Come un tuono- The place beyond the pines’ sa a cosa si fa riferimento e, probabilmente, è molto d’accordo sulla seconda seconda parte della frase.
Una tinta biondo platino che, insieme ad una miriade di tatuaggi, lo hanno fatto diventare l’ennesimo bad boy dal cuore d’oro.. ed hanno fatto innamorare la sua attuale compagna, Eva Mendes, conosciuta proprio sul set.
Ryan, fossi in te non ripeterei l’esperienza (siccome negli ultimi mesi questa tinta è andata di moda anche fra le giovani star come ad esempio Justin Bieber e Zayn), ma sappi che a molte piaci anche così.

6- NELLE INTERVISTE REGALA SEMPRE DELLE CHICCHE
C’è chi ai talk show parla e fa presenza e chi, invece, prende le redini del gioco. Inutile dire che Ryan Gosling fa parte della seconda categoria. Il presentatore è portato inevitabilmente alla risata e ad “approfittare” del personaggio che si trova di fronte.
Unico quando parla de “l’imprevisto” della madre alla partecipazione agli Academy Awards, quando racconta dei suoi provini da bambino e ancor di più quando, in modo simpatico, “scappa” dall’argomento gossip.
Se siete curiosi, basta recuperare qualche chiacchierata con Graham Norton, Ellen Degeneres e Jimmy Kimmel..

7 – HA RIFIUTATO IL TITOLO DI UOMO PIU’ SEXY DELL MONDO NEL 2014
“Ryan preferisce dare un’immagine più sobria di sé. Ditegli che è bravo, non bello”.
L’idea di posare a petto nudo sulla copertina di People Magazine non ha entusiasmato l’attore canadese che, senza tanto sacrificio, nel 2014 ha lasciato lo scettro a Chris Hemsworth. Un po’ per amor proprio, un po’ per rispetto alla sua compagna e alla sua famiglia e un po’ forse per quella punta di vergogna che ogni tanto tira fuori, sta di fatto che Gosling “snobbi” un po’ tutto ciò che sono discorsi leggeri e futili.
Ed è anche questo che lo fa apprezzare da tutti: la modestia, la serietà e la concentrazione assoluta sul suo lavoro.
E poi diciamolo chiaro e tondo: non è necessario un titolo per conclamarlo tra le bellezze più eclatanti di Hollywood.

8 – È INSEPARABILE DAL SUO AMICO A QUTTRO ZAMPE
Dal 2000 è iniziata la storia più lunga e bella, vissuta con il suo amico a quattro zampe: George, un meticcio salvato da un canile e diventato uno tra gli animali più fortunati del mondo.
Oltre a essere stato definito da Gosling “il grande amore della mia vita”, George ha assistito a numerosi set cinematografici, ospitate in tv e servizi fotografici, diventandone anche protagonista.
Da qualche anno, a causa dell’età che avanza, il cane non può più seguire il padrone nei set lontani da casa, e a soffrire più di tutti è proprio Ryan stesso, che ha dichiarato infatti che, quando rimane senza il fido compagno, chiami la compagna (Eva Mendes) via Skype per vederlo e assicurarsi che stia bene.
Se non è un uomo da amare questo…..

9- HA GUSTO NEL VESTIRE
Nelle poche, pochissime, volte in cui è stato sorpreso dai paparazzi, ha sempre mostrato uno stile casual e, a differenza dei colleghi, molto ordinato .
Non mancano mai gli occhiali (da vista o da sole poco importa), uno zaino o una borsa: il “ragazzo” è anche un modello mancato e non si esime mai dallo scherzare con i paparazzi.
Anche nelle ospitate ai talk show o sui red carpet degli eventi importanti si mostra sempre elegante e a suo agio, ad eccezione di quando non prova gli abiti prima della scena, come è successo all’ultima ospitata al Jimmy Kimmel Show (qui il video).

10- È IMPEGNATO DA SEMPRE NEL SOCIALE
Le battaglie sociali appoggiate sono note, e Ryan Gosling continua da più di 10 anni a sostenere e battersi per numerosi ideali.
Nel 2005 ha fatto un viaggio che ha toccato Chad, Darfur e Sudan nel quale ha raccolto del materiale video e audio per dare vita a un documentario sui rifugiati. Altro materiale è stato raccolto nel Congo orientale 5 anni fa.
Ha poi continuato la sua lotta per la difesa dei diritti umani, in Africa e non solo, diventando uno dei maggiori esponenti in questo campo a livello internazionale.
Inoltre, è animalista convinto, come la compagna. Più volte ha manifestato contro il maltrattamento degli animali d’allevamento e le scarse condizioni di vita degli stessi, contro l’abbandono e contro il loro commercio.

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi:
– 10 cose che (forse) non sapete su Ryan Gosling
 – 10 cose da sapere prima di guardare La La Land 

CONDIVIDI
Genovese DOC, classe '93 dall'animo sportivo. Istruttrice di nuoto innamorata del mondo del motociclismo ed appassionata di cinema e moda.