Eurovision Song Contest 2017. Il programma delle due semifinali

16940
0

La 62esima edizione dell’Eurovision Song Contest aprirà i battenti fra poche ore dall’International Exhibition Centre di Kiev ed il programma sarà come sempre ricchissimo. Uno spettacolo nel vero senso della parola, in alcuni momenti deliziosamente trash, ma che proprio per questo crea attorno a sé curiosità e simpatia.
La kermesse prenderà il via questa sera con la prima delle due semifinali (la seconda andrà in onda giovedì 11 maggio): saranno trasmesse per l’Italia da Rai4, con il commento fuori campo di Andrea Delogu e Diego Passoni.
L’ordine di esibizione della varie nazioni, annunciato dall’emittente ucraina UA:PBC, è stato deciso anche questa volta dai produttori dell’evento, che come sempre puntano a creare non semplicemente una gara canora ma un autentico programma televisivo, con tutto ciò che comporta in materia di allestimenti scenici, corpi di ballo e abiti di scena.

Per quanto riguarda la prima semifinale, l’ordine di esibizione sarà il seguente: Svezia – Georgia – Australia – Albania – Belgio – Montenegro – Finlandia – Azerbaigian – Portogallo – Grecia – Polonia – Moldavia – Islanda – Repubblica Ceca – Cipro – Armenia – Slovenia – Lettonia.

Questo, invece, l’ordine della seconda semifinale: Serbia – Austria – Russia – Repubblica di Macedonia – Malta – Romania – Paesi Bassi – Ungheria – Danimarca – Irlanda – San Marino – Croazia – Norvegia – Svizzera – Bielorussia – Bulgaria – Lituania – Estonia – Israele.

Delle 36 nazioni in gara in queste due prime serate solo 20 avranno accesso alla finale (10 per ognuna delle semifinali).

La nostra Italia, rappresentata da Francesco Gabbani, accede direttamente alla finalissima di sabato 13 maggio, che andrà in onda su Rai1 in prima serata, insieme a Spagna, Regno Unito e all’ospitante Ucraina, e voterà nella semifinale di questa sera.
Ci piace ricordare che il nostro Francesco Gabbani è dato ancora per favorito dai bookmakers e nella conferenza stampa del 7 maggio scorso il capodelegazione italiano Nicola Caligiore ha affermato che la rete di Stato sarebbe felice di accogliere l’evento in caso di vittoria del cantante di Carrara: «Abbiamo scelto il cantante del momento, con la consapevolezza che avrebbe potuto fare molto bene, come sta accadendo. La Rai è pienamente cosciente degli impegni stretti con l’Eurovision e in caso tutto questo dovesse realizzarsi, incrociamo le dita, saremo lieti di ospitarvi in Italia», dice con entusiasmo Caligiore che ovviamente non può ancora sbilanciarsi sull’eventuale location della kermesse se arrivasse in Italia.

Di seguito, un video estratto dalla conferenza stampa di Francesco Gabbani a Kiev, impegnato in queste ore con prove costumi e con la registrazione della sua performance che andrà in onda questa sera.

CONDIVIDI
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.