Fausto Leali, Maurizio Solieri e Saturnino: insieme per una sera a raccontare la musica

559
0
Fausto Leali, Maurizio Solieri e Saturnino

Per chi ama le storie che stanno dietro la musica, domani sera, venerdì 12 maggio alle ore 21, alla discoteca Empyre di Parabiago (MI) c’è un incontro che vedrà uniti sul palco tre fantastici musicisti che hanno alle spalle carriere diversissime l’uno dall’altro, ma che sono uniti da uno straordinario amore per la musica: Fausto Leali, Maurizio Solieri e Saturnino.

Fausto Leali, Maurizio Solieri e Saturnino

Lecito domandarsi qual è il fil rouge che li lega: in anni recenti, tutti e tre hanno pubblicato un’autobiografia, e tutti e tre i libri sono stati coordinati dal sottoscritto, che non a caso sarà sul palco a “moderare” l’incontro. Un incontro fatto di parole & musica, con parecchie sorprese. Per la cronaca, i tre libri sopra citati sono: Questa sera rock’n’roll (Rizzoli) di Maurizio Solieri, Notti piene di stelle (Rizzoli) di Fausto Leali e Testa di basso (Salani) di Saturnino.

Conoscendo bene Fausto, Maurizio e Saturnino, so già che sarà una serata scoppiettante. Sono tre musicisti che hanno vissuto intensamente, quindi hanno tanti aneddoti da raccontare. Musicisti che hanno fatto percorsi diversi, e proprio questo è il punto che renderà più stimolante l’incontro: Fausto ha attraversato tutta la storia della musica italiana a partire dagli anni Cinquanta quando, poco più che un bambino, già cantava come professionista; per poi ottenere un clamoroso successo mondiale negli anni Sessanta e rigenerarsi in anni più recenti con fantastiche hit come Io amo, Mi manchi e Ti lascerò che, proposta come duetto con Anna Oxa, trionfò a Sanremo. Solieri è uno dei migliori chitarristi italiani, per oltre 30 anni al fianco di Vasco Rossi, tornerà ad esibirsi con lui in occasione del mega-concerto di Modena. Saturnino da oltre un quarto di secolo è il fido scudiero di Jovanotti: non è soltanto il suo bassista, ma un amico, un confidente, praticamente un fratello.

Fausto Leali, Maurizio Solieri e Saturnino

Negli ultimi anni abbiamo fatto molte presentazioni insieme, divertendoci ogni volta. Ma non era mai successo che si ritrovassero tutti sullo stesso palco. Quindi non so cosa aspettarmi per la serata conclusiva di questa manifestazione che si chiama Parabiago d’autore (nel corso degli anni ha ospitato molti nomi interessanti: da Enrico Ruggeri a Eugenio Finardi, da Davide Van Der Sfroos a Mario Lavezzi). L’unica cosa che so con certezza è che ci divertiremo un casino. Vi dico soltanto che a Saturnino ho chiesto di portare il basso, a Solieri la chitarra e a Fausto… beh, lui la voce non la lascia mai a casa!

Se qualcuno volesse un “aperitivo”, ecco una serie di videointeviste con Fausto, Saturnino e Solieri realizzate da Spettakolo…

Videointervista con Fausto Leali in cui parla dei suoi duetti con Mina, Francesco De Gregori e Renzo Arbore

Videointervista con Leali in cui racconta i suoi duetti con Enrico Ruggeri, Tony Hadley, Clementino e Claudio Baglioni

Videointervista con Leali in cui parla dei suoi duetti con Massimo Ranieri, Umberto Tozzi e Alex Britti

Video di una presentazione di “Testa di basso” di Saturnino davvero esilarante

Risate di gusto con Saturnino che racconta un aneddoto su Milva

Videointervista realizzata a casa di Maurizio Solieri (prima parte)

Videointervista realizzata a casa di Maurizio Solieri (seconda parte)

CONDIVIDI

Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: “Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here