L’Italia all’Eurovision Song Contest: una storia lunga sessant’anni

208
0
eurovision song contest

L’Italia ha partecipato a 42 delle 61 edizioni dell’Eurovision Song Contest, che si sono svolte dal 1956 al 2016. È noto che le vittorie sono state solo due: Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990. Due le medaglie d’argento (Gigliola Cinquetti nel 1974 e Raphael Gualazzi nel 2011) e cinque quelle di bronzo (Domenico Modugno nel 1958, Emilio Pericoli nel 1963, Wess e Dori Ghezzi nel 1975, Umberto Tozzi e Raf nel 1987, Il Volo nel 2015).

Il record delle partecipazioni spetta a Domenico Modugno, presente in gara tre volte; due, invece, le presenze per Claudio Villa, Gigliola Cinquetti, Massimo Ranieri, Al Bano e Romina Power e Mia Martini.

Nell’elenco figurano nomi importanti della musica italiana, alcuni dei quali però, riletti decenni dopo la loro partecipazione, sembrano quasi fuori contesto rispetto ad una manifestazione dai connotati spesso un po’ sopra le righe. Uno su tutti quello di Franco Battiato, artista solitamente allergico ai festival, in gara nel 1984 insieme ad Alice.

Di seguito tutte le partecipazioni italiane: cliccando sul titolo potrete anche ascoltare le canzoni.

1956: Franca Raimondi con Aprite le finestre e Tonina Torrielli con Amami se vuoi – non fu diffusa una classifica completa, ma solo il nome della vincitrice
1957: Nunzio Gallo con Corde della mia chitarra – 6° posto
1958: Domenico Modugno con Nel blu dipinto di blu – 3° posto
1959: Domenico Modugno con Piove – 6° posto
1960: Renato Rascel con Romantica – 8° posto
1961: Betty Curtis con Al di là – 5° posto
1962: Claudio Villa con Addio addio – 9° posto
1963: Emilio Pericoli con Uno per tutte – 3° posto
1964: Gigliola Cinquetti con Non ho l’età (per amarti) – 1° posto
1965: Bobby Solo con Se piangi se ridi – 5° posto
1966: Domenico Modugno con Dio come ti amo – 17° posto
1967: Claudio Villa con Non andare più lontano – 11° posto
1968: Sergio Endrigo con Marianne – 10° posto
1969: Iva Zanicchi con Due grosse lacrime bianche – 13° posto
1970: Gianni Morandi con Occhi di ragazza – 8° posto
1971: Massimo Ranieri con L’amore è un attimo – 5° posto
1972: Nicola Di Bari con I giorni dell’arcobaleno – 6° posto
1973: Massimo Ranieri con Chi sarà con te – 13° posto
1974: Gigliola Cinquetti con – 2° posto
1975: Wess e Dori Ghezzi con Era – 3° posto
1976: Al Bano e Romina Power con Noi lo rivivremo di nuovo – 7° posto
1977: Mia Martini con Libera – 13° posto
1978: Ricchi e Poveri con Questo amore – 12° posto
1979: Matia Bazar con Raggio di luna – 15° posto
1980: Alan Sorrenti con Non so che darei – 6° posto
1983: Riccardo Fogli con Per Lucia – 11° posto
1984: Alice e Franco Battiato con I treni di Tozeur – 5° posto
1985: Al Bano e Romina Power con Magic, oh magic – 7° posto
1987: Umberto Tozzi e Raf con Gente di mare – 3° posto
1988: Luca Barbarossa con Ti scrivo (Vivo) – 12° posto
1989: Anna Oxa e Fausto Leali con Avrei voluto – 9° posto
1990: Toto Cutugno con Insieme 1992 – 1° posto
1991: Peppino Di Capri con Comme è ddoce ‘o mare – 7° posto
1992: Mia Martini con Rapsodia – 4° posto
1993: Enrico Ruggeri con Sole d’Europa – 12° posto
1997: Jalisse con Fiumi di parole – 4° posto
2011: Raphael Gualazzi con Follia d’amore (Madness love) – 2° posto
2012: Nina Zilli con L’amore è femmina (Out of love) – 9° posto
2013: Marco Mengoni con L’essenziale – 7° posto
2014: Emma con La mia città – 21° posto
2015: Il Volo con Grande amore – 3° posto
2016: Francesca Michielin con No degree of separation – 16° posto

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.