“Song to Song” ha una colonna sonora meravigliosa

2995
0

Da Bob Dylan a Lykke Li, passando per Otis Redding e arrivando a Die Antwoord, per un totale di 53 canzoni (o spezzoni di canzone, ovviamente). È la colonna sonora di Song to Song, il nuovo film di Terrence Malick (qui la recensione), che per l’occasione ha radunato alcune tra le stelle più luminose di Hollywood: Ryan Gosling, Michael Fassbender, Cate Blanchett, Natalie Portman e Rooney Mara solo per citarne alcune. In origine ci sarebbero dovuti essere anche Benicio Del Toro, Haley Bennett e Christian Bale (quest’ultimo aveva girato alcune scene, che poi non sono state inserite nel montaggio finale).
Storie d’amore che s’intrecciano sullo sfondo di Austin, con il sottofondo del rock’n’roll: BV (Gosling) e Faye (Mara), due cantautori alla ricerca del successo; Cook (Fassbender) e Rhonda (Portman), rispettivamente un “pezzo grosso” della discografia e una cameriera che ne viene sedotta.
Qualche chicca per farvi venire voglia di andare al cinema? Ryan Gosling che duetta con Lykke Li sulle note di It hurts to be alone di Bob Marley, Rooney Mara in versione chitarrista, l’inedito di Patti Smith God running e il cameo di John Lydon. Solo la punta di diamante del film, girato nel 2011 e nel 2012 alla Fun Fun Fun Fest di Austin e nel 2012 al SXSW: occasione per filmare gli attori al fianco di Patti Smith, Iggy Pop, Red Hot Chili Peppers, Arcade Fire e tanti altri.
Amori, tradimenti e tanta musica. Da ascoltare qui di seguito, tutta d’un fiato:

 

CONDIVIDI

Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe ’93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all’Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su D.Repubblica.it, Amica.it, La Nuova Venezia, il Mattino di Padova e la Tribuna di Treviso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here