Reggaeton, il sound dell’estate 2017 in discoteca

3143
0
reggaeton

Come sarà l’estate 2017 per chi ha voglia di ballare o almeno di muoversi a tempo? Non è certo facile dare una risposta univoca, in un momento in cui tutti o quasi parlano di crisi delle discoteche, in cui le chart musicali di vendita contano sempre meno grazie allo streaming… ma almeno qualcosa, a metà maggio, sembra ormai essere chiaro: si ballerà a ritmo di reggaeton.

Questo genere musicale è in realtà è un “non genere” che mette insieme ritmi e sonorità diverse (reggae, pop, dancehall, hip hop, etc) ed ha una dote che gran parte della musica da ballo diffusa negli ultimi anni nelle disco europee non aveva più: il reggaeton è fatto soprattutto di canzoni, ovvero di melodie, testi e spesso pure di un pizzico di malinconia. Chi balla, probabilmente, non ha più voglia di sopportare inutili mash up, sonorità distorte, ritmi folli, volumi da after anche nelle disco di provincia. Anche in discoteca, da tempo, vince la musica non estrema. È il caso, ad esempio di My Promise, il nuovo singolo di Ricky Espino, dj venezuelano che da tempo fa ballare Milano. In questo periodo fa scatenare il Pelledoca, uno spazio in cui si balla un po’ di tutto ciò che non è estremo.

Le star del pop più attente alle tendenze hanno ovviamente già capito da tempo l’aria che tira a livello musicale, a partire da quel ‘genio assoluto’ di Drake. Anche in Italia gli esempi non mancano: Partiti Adesso di Giusy Ferreri e Lento/Veloce di Tiziano Ferro sono brani non così lontani dal reggaeton. Purtroppo invece, di notte, i dj italiani a saper gestire il potere del reggaeton, sono pochissimi. Il risultato è che i locali si riempiono di questo genere musicale soprattutto grazie a party itineranti come Vida Loca. La festa mette in console ottimi dj come Tommy Luciani, riempie il palco di ballerini professionisti e mascotte ed il resto dei locali con scenografie create ad hoc. Il risultato è un successo inarrestabile, o quasi. Tra maggio e l’inizio di giugno la crew Vida Loca fa ballare Firenze, il Lado di Garda, Padova, la Franciacorta, Reggio Emilia, Busto Arsizio, Ferrara, Bari… Visto che non è certo l’unico party reggaeton a far ballare il nostro paese, chi non ama questi ritmi deve probabilmente rassegnarsi. Quella del 2017 sarà l’estate del reggaeton e visto il sound degli ultimi anni in ambito pop, dance & dintorni non c’è davvero ragione di lamentarsi.

CONDIVIDI

Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All’attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).