Addio al tecnico del suono Gianluca Vaccaro

4458
0
Gianluca Vaccaro

Dopo aver lottato per anni contro una malattia, è morto nella sua casa di Roma Gianluca Vaccaro. Probabilmente molti non sanno chi era, ma certamente in tanti hanno ascoltato i dischi a cui ha lavorato come tecnico del suono o produttore. L’elenco degli artisti che ha affiancato è praticamente infinito, e va da Francesco De Gregori e Fiorella Mannoia, da Carmen Consoli a Patty Pravo.

Nei primi anni Novanta aprì, assieme, ad Aberto Procaccini, il noto Terminal 2 Studio, dove hanno registrato decine di artisti. La prima fu la compianta Mia Martini. Ma del lungo elenco fanno parte anche Gianni Morandi, Sergio Cammariere, Giorgia, Marina Rei, Neri Per Caso, Diodato. In quello studio, per esempio, è nato l’album Il padrone della festa del trio Niccolò Fabi, Max Gazzé e Daniele Silvestri. E lì hanno lavorato anche star internazionali come Nelly Furtado. Il primo progetto che Gianluca curò integralmente è stato con i Tiromancino, che oggi ricordano: «Eravamo dei pazzi, mettevamo microfoni ovunque, anche nei posacenere!».

Federico Zampaglione lo ha ricordato così su Facebook: «Ciao bro. Te ne sei andato via così… L’ ho saputo con un messaggio. Eri un grande professionista che amava davvero la musica e un uomo gentile e speciale. Ricordo ancora le grandi risate nel registrare insieme un nostro album nel lontano 1993. In cielo tutti i grandi musicisti che ci hanno lasciato saranno felici e fieri di avere un fonico/produttore del tuo livello. Gianluca Vaccaro saprà farsi valere anche lassù. Ti abbraccio forte e fai buon viaggio fratello».

Gianluca era un fan dell’analogico e amava profondamente il suo lavoro. Aveva raccontato durante un’intervista: «All’inizio me ne stavo seduto tutto il giorno davanti al remote control di un 24 piste, e mi divertivo da matti a registrare e tagliare i nastri». Tanta dedizione lo aveva fatto diventare uno dei migliori sound engineer italiani.

Ed era amatissimo nell’ambiente. Tanto che lo scorso 11 settembre, nell’ambito del festival Roma incontra il mondo svoltosi a Villa Ada, era stato organizzato un concerto per raccogliere fondi per pagare le costosissime cure di cui aveva bisogno. Sul palco erano saliti, tra gli altri, Carmen Consoli, Fabrizio Moro, Marina Rei, The Nyro, Diodato, L’Orage, Fabi, Gazzé & Silvestri.

Nelle ultime 24 ore sui social sono comparsi decine di saluti affettuosi. Ha scritto Daniele Silvestri: «Ieri se ne è andato un amico e un fratello. Una persona fuori dal comune, che ha saputo vivere tutti i suoi ultimi anni di malattia e infinite tribolazioni con una forza e un’allegria di cui non smetterò mai di essergli grato. Gianluca Vaccaro è stato e rimarrà sempre un pezzo fondamentale della nostra musica, il primo ingegnere del suono per tanti di noi. Con lui ho fatto il mio primo disco, ormai una vita fa, ma anche l’ultimo. Ed è lui il “quarto” membro degli FSG. Sono sicuro che anche Max e Niccolò sarebbero d’accordo nel dire che senza il suo orecchio e il suo studio Il padrone della festa forse non sarebbe mai esistito. È stato un onore conoscerti e lavorare con te. Grazie per la leggerezza con cui hai sempre affrontato tutto – come dicevi tu – “senza impegno”».

Niccolò Fabi, invece, ha pubblicato questo ricordo: «Pubblico questa foto solo per far sapere a chi mi conosce quanto io sia debitore nei confronti di quest’uomo. La persona davanti a me si chiama Gianluca Vaccaro e per i misteri insondabili della vita da qualche ora ha lasciato questa terra. Lui era dall’altra parte del vetro quando con tutte le mie insicurezze registravo le prime canzoni e in mille altri momenti determinanti della mia vita. In realtá peró non l’ho mai sentito dall’altra parte del vetro, ma sempre gioiosamente accanto, dalla mia stessa parte. Con la passione per la musica e per la vita che aveva ci si potrebbero rianimare e colorare milioni di esistenze silenziose e rassegnate. L’amore che tutti noi proviamo per lui è davvero incalcolabile. Speriamo di riuscire ad essere alla tua altezza mio adorato proter. Ci vediamo di là».

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).