Il programma del Flowers, il festival dell’estate torinese

59
0

È tutto pronto per la terza edizione del Flowers Festival, in programma tra poco più di un mese, dall’11 al 22 luglio, al Parco della Certosa di Collegno (Torino).
Molti dei nomi presenti sul cartellone tornano nel torinese per la seconda parte del loro tour, che è passato dal capoluogo piemontese già negli scorsi mesi.

Un esempio su tutti Mannarino, che dopo l’anteprima di Diamanda Galas del 9 giugno, aprirà il festival l’11 luglio: il cantautore romano sta preparando un tour estivo con un sound ancora più brasiliano e ancora più ballabile rispetto al tour primaverile, nel quale ha registrato sold-out ad ogni data.
Il 12 toccherà ai Thegiornalisti capitanati da Tommaso Paradiso, che rispetto ai live autunnali hanno rinforzato il loro percorso artistico con Senza e Non caderci mai più, i due singoli post-Completamente, e con Pamplona, il featuring presente nel nuovo disco di Fabri Fibra.
Giocano in casa i torinesi Samuel (15 luglio) e Levante (22 luglio), mentre c’è grande attesa per la serata del 19 che vedrà protagonisti Brunori Sas e il poeta-rockstar Guido Catalano. Il post-serata vedrà protagonista Lucio Corsi, che ha aperto molte date del cantante calabrese e dei Baustelle, di scena il penultimo giorno della rassegna.

I biglietti sono già disponibili in prevendita su TicketOne o sul sito ufficiale del festival. Di seguito il programma completo.

(anteprima 9 giugno): DIAMANDA GALAS
11 luglio: MANNARINO
12 luglio: THEGIORNALISTI
13 luglio: GOGOL BORDELLO
14 luglio: COEZ E MECNA
15 luglio: SAMUEL
16 luglio: THE ZEN CIRCUS+FAST ANIMALS AND SLOW KIDS
17 luglio: BIFFY CLYRO
18 luglio: EINSTURZENDE NEUBAUTEN
19 luglio: BRUNORI SAS + GUIDO CATALANO (post-concerto LUCIO CORSI)
20 luglio: LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA + YASMINE HAMDAN
21 luglio: BAUSTELLE
22 luglio: LEVANTE

CONDIVIDI

Ho 18 anni e ospiti della mia play-list sono perlopiù Bob Dylan, De Gregori, i Pink Floyd e tanti altri artisti che mi convincono di essere nato nell’anno sbagliato. Amante di (quasi) tutti i generi possibili, scrivo anche di sport. In due libri a trenta mani ho pubblicato Che Storia la Bari e La Bari siete voi, giusto per render chiara la passione per il biancorosso. Sogni nel cassetto: viver di romanzi e stappare una bottiglia di GreyGoose sui colli bolognesi con Cesare Cremonini.