Torna il Collisioni Festival con Robbie Williams, Placebo e il Premio Nobel Gao Xingjian

85
0

Il Collisioni è un Festival che incrocia letteratura e musica a Barolo, il paesino collinare del Piemonte noto per il vino, altro tema dominante del Festival.
Le strade sono occupati da musicisti e scrittori che dialogano con le migliaia di persone che ogni anno raggiungono la location. E anche per la nona edizione, il Collisioni ha messo su un programma di tutto rispetto. Basti pensare che il week-end tra il 15 e il 16 luglio si aprirà col Premio Nobel cinese Gao Xingjian e con il presidente del Senato, Pietro Grasso.

Aldilà dei concerti che vedranno sul palco Robbie Williams, Placebo, The Offspring, Renato Zero e il trio Silvestri/Consoli/Gazzè, ci saranno tantissimi incontri con altri cantautori che metteranno a disposizione dei presenti le loro opinioni lontani dalla musica. Basti pensare all’incontro fissato con Alessandro Mannarino, che affronterà verbalmente i temi di frontiera e internazionalità trattati nell’ultimo disco, Apriti cielo.
Tra gli ospiti anche artisti del calibro di Giorgia, Elisa, Tommaso Paradiso e tanti altri. Qui la lista completa degli ospiti comunicata oggi dal Collisioni (tutte le informazioni sul sito ufficiale del Festival).

IL PREMIO NOBEL GAO XINGJIAN, PIETRO GRASSO, MATT DILLON, GIORGIA, DAVE EGGERS E VENDELA VIDA, ELISA, JOYCE CAROL OATES, ALE E FRANZ, LUCA ARGENTERO, NINO FRASSICA, JEFFREY EUGENIDES,  ANTONINO CANNAVACCIUOLO, JONATHAN COE, VITTORIO SGARBI, ALBERTO ANGELA, PAOLO VIRZÌ, LUCA BARBARESCHI, STEFANO BARTEZZAGHI, ABEL FERRARA, PIPPO BAUDO, MICHELE BRAVI, ALDO CAZZULLO, LORELLA CUCCARINI, MAURO CORONA, ELODIE, FRANCESCO FACCHINETTI, MAX GIUSTI, RAPHAEL GUALAZZI, LEVANTE, ALESSANDRO MANNARINO, ENRICO RUGGERI, FABRIZIO MORO, RED CANZIAN, TOMMASO PARADISO FRONTMAN DEITHEGIORNALISTI, FEDERICO ZAMPAGLIONE, MARCO TRAVAGLIO, CARMEN CONSOLI, DANIELE SILVESTRI, MAX GAZZÈ, PAOLA TURCI, VERONICA PIVETTI, ROBERTO VECCHIONI.

CONDIVIDI

Ho 18 anni e ospiti della mia play-list sono perlopiù Bob Dylan, De Gregori, i Pink Floyd e tanti altri artisti che mi convincono di essere nato nell’anno sbagliato. Amante di (quasi) tutti i generi possibili, scrivo anche di sport. In due libri a trenta mani ho pubblicato Che Storia la Bari e La Bari siete voi, giusto per render chiara la passione per il biancorosso. Sogni nel cassetto: viver di romanzi e stappare una bottiglia di GreyGoose sui colli bolognesi con Cesare Cremonini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here