Fred Perry Subculture Live arriva in Italia

85
0

Il marchio Fred Perry ha attraversato oltre sessant’anni di storia della musica britannica, occupando un posto unico nelle sottoculture. Un’unione pressoché indissolubile che passa attraverso il movimento mod, gli skinhead e il brit pop, un retaggio che arriva sino ai giorni nostri. Paul Weller, Specials, Blur, Amy Winehouse, Peter Doherty, The Streets, Jake Bugg sono solo alcuni degli artisti che hanno indossato la “shirt that fits”.

In occasione della 92esima edizione di Pitti Immagine, Fred Perry presenterà Fred Perry Subculture Live, un’evento tenutosi solitamente in Inghilterra, ma che avrà luogo per la prima volta anche a Firenze.
Fred Perry Subculture Live – si legge nel comunicato stampa diffuso dall’organizzazione – è un luogo dove esplorare il passato e introdurre il presente della musica inglese, fra icone del rock e musicisti emergenti”.

L’appuntamento è per il prossimo 13 giugno al YAB Club con Carl Barât (il frontman dei Dirty Pretty Things), Soviet Soviet e Throwing Shade.

CONDIVIDI
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).