Al via domani la decima edizione del Padova Pride Village

47
0

Sarà L’estate migliore che c’è quella che Padova vivrà dal 16 giugno al 16 settembre 2017. Prende infatti il via alla Polo Fieristico di Padova il Pride Village, uno dei più grandi festival LGBT d’Italia capace di coinvolgere ogni anno oltre 100.000 persone provenienti da tutta la Penisola.
Quest’anno il Pride Village ha raggiunto l’importante traguardo della decima edizione e si prepara a far vivere ai propri ospiti tre mesi intensi, dal mercoledì al sabato, fatti di divertimento e cultura, clubbing ed impegno civile.

«Stiamo per aprire la decima edizione del Padova Pride Village – dichiara Alessandro Zan, fondatore del Festival – la manifestazione che si svolgerà per tre mesi all’interno degli spazi della Fiera di Padova, diventata il più grande festival LGBT di tutto il Nord Italia. Questo traguardo è un’emozione fortissima: sono stati dieci anni straordinari, in cui ogni estate abbiamo raccontato una storia di libertà, di gioia e di festa. Negli anni, il Pride Village è diventato un appuntamento imperdibile, animato da ragazze e ragazzi, donne e uomini e famiglie di ogni tipo. Il nostro è ormai un punto di riferimento, sia per la cultura padovana con talkshow impegnati su temi di attualità e ospiti di fama internazionale, sia per il divertimento, con oltre trenta dj che animeranno queste notti estive. Ora, alla vigilia della decima edizione, possiamo dirlo: questa scommessa è stata vinta. È stata vinta dagli oltre centomila partecipanti che ogni estate rendono la nostra manifestazione un’esperienza unica».

Per iniziare i festeggiamenti alla grande, il Festival ha voluto per la sua inaugurazione venerdì 16 giugno due personaggi d’eccezione: Simona Ventura, conduttrice televisiva oggi al timone del programma TV Selfie, in onda il lunedì sera in prima serata su Canale 5, e Cristina D’Avena, che per il Village di quest’anno ha inciso anche la sigla L’estate migliore che c’è, singolo già disponibile su iTunes e sui principali digital store, di cui è stato realizzato anche il video diretto da Daniele Sartori, regista di numerosi corti e docufilm pluripremiati nei maggiori film festival italiani e internazionali.
Per il suo decennale il Pride Village si presenterà in un allestimento completamente rinnovato improntato allo stile e all’eleganza. A cominciare dall’ingresso principale che sarà dal portone monumentale della Fiera di Padova su via Tommaseo. Il festival occuperà quest’anno una superficie di oltre diecimila metri quadrati e avrà a disposizione due aree show: una all’esterno di oltre 500 metri quadrati e una interna di 1500 metri quadrati con un palco che supera i 200 metri quadri. Disporrà di aree relax, una sala dibattiti e un’area commerciale interna, di stand dedicati al food&drink. Per tutta l’estate, inoltre, il venerdì e il sabato aprirà il Village privè, un’area esclusiva e privilegiata a lato del palco principale con possibilità di riservare un tavolo per godere appieno, a partire dalla mezzanotte di venerdì e sabato, della musica e dell’animazione.
Il programma di quest’anno si conferma ricco e variegato con un ampio parterre di artisti che calcheranno le scene della manifestazione.

CONCERTI – Dopo il concerto di apertura di Cristina D’Avena, sarà Syria ad esibirsi live, mercoledì 21 giugno con i suoi più grandi successi.  Sabato 1 luglio direttamente da Roma tornerà a Padova Aperiver, il format più conosciuto della Capitale, con i live di Daiana Lou, Stag, Four Days, Walter Fontana e Fem. Mercoledì 5 luglio il palco del Pride Village ospiterà Lele, vincitore di quest’anno di Sanremo Giovani, con il suo “Costruire 2.0 Tour”. Mercoledì 12 luglio sarà protagonista la bravura e la simpatia di Valerio Scanu, in concerto in acustico con il “Finalmente live 2017”. Grande attesa mercoledì 19 luglio per il live di Marina Rei, che proporrà i suoi più grandi successi in un inedito trio acustico. Elementi soul ed etno-acustici si fonderanno mercoledì 9 agosto nel concerto di Sagi Rei che unirà suggestioni musicali della sua terra d’origine, Israele, con famosi brani pop. Mercoledì 23 agosto, il Festival avrà inoltre l’onore di ospitare Antonella Ruggiero una delle voci più intense e suggestive voci del panorama musicale italiano.
Ci saranno inoltre tre serate dedicate ai grandi successi degli anni passati proponendo mercoledì 28 giugno una serata dedicata agli anni ‘80 con Ivan Cattaneo, Viola Valentino e Jo Squillo; mercoledì 16 agosto saranno ospiti Pamela, Eleonora e Angela che Affatto deluse proporranno i più grandi successi dalla trasmissione cult Non è la Rai. La stessa sera salirà sul palco anche Paolo Tuci, il remixer ufficiale delle sigle dei cartoni animati che con il video Lady Oscar, realizzato in collaborazione con il Padova Pride Village, ha ricevuto milioni di visualizzazioni su Youtube. Chiude la serie degli appuntamenti revival, mercoledì 6 settembre, Anni ‘90 con Neja, Carolina Marquez e Natalie Aarts from Sound Lovers.

Il Padova Pride Village – Opening Party di #venerdì #16giugno avrà un menù ricco di serata: dalle 19:30 e fino al…

Posted by Padova Pride Village on Mittwoch, 14. Juni 2017

TEATRO – Tra gli eventi di questa edizione non potevano mancare tre regine del teatro italiano. Mercoledì 26 luglio Cinzia Leone porterà in scena Disorient Express, spettacolo destabilizzante e comico allo stesso tempo, che mostra una realtà in continua contraddizione e un’umanità come un treno che viaggia senza un binario e non sa dove andare. Mercoledì 2 agosto Anna Mazzamauro in Nuda e Cruda esorterà, invece, gli spettatori a spogliarsi dei ricordi cattivi, dei tabù del sesso, a liberarsi della paura della vecchiaia e ad esibire la propria diversità attraverso risate purificatrici. Le “lettere del cuore” di Natalia Aspesi diventano una pièce teatrale, mercoledì 30 agosto, grazie alla bravura di Lella Costa che in Questioni di cuore proporrà un viaggio attraverso la vita sentimentale e sessuale degli italiani nel corso degli ultimi trent’anni. L’8 luglio, inoltre, la kermesse ospiterà Federica Tuzi e Merel Van Dik delle Nochoice Dilemma, autrici della hit Lesbica tardiva e impegnate in temi universali e attualissimi affrontati con sincerità e ironia: il gender, le unioni civili, la maternità, la paura di invecchiare, l’ossessione per le diete.

APPROFONDIMENTI E TALK SHOW – Numerosi saranno anche quest’anno gli approfondimenti e i talk show dedicati al mondo e alle istanze LGBTI organizzati in collaborazione con il Circolo Arcigay Tralaltro. Si comincia con il teatro giovedì 29 giugno con lo spettacolo dedicato alle mille sfaccettature della bandiera Rainbow Il Gender Umano di Riccardo Romboni e Anna Negro. Giovedì 6 luglio Daniele Gattano condurrà un talk dedicato alle persone LGBT con disabilità cui parteciperanno Giuseppe Varchetta e Laura Coccia, Deputata e atleta paralimpica. C’è ancora spazio per il sesso dopo le unioni civili? A questa domanda si tenterà di dare risposta giovedì 13 luglio con il giornalista di Internazionale Claudio Rossi Marcelli. Il dramma che stanno vivendo le persone omosessuali e transessuali in Cecenia sarà il tema del talk di giovedì 20 luglio che vedrà ospiti Yuri Guaiana, blogger e militante di All Out, Benedetto Della Vedova, sottosegretario agli Esteri, Simone Alliva, giornalista de l’Espresso, e Lia Quartapelle, capogruppo PD alla Commissione Esteri della Camera. Filippo Maria Battaglia presenterà giovedì 27 luglio il suo ultimo volume Ho molti amici gay. La crociata omofoba della politica italiana (Bollati Boringhieri) con il Sottosegretario alla Giustizia Gennaro Migliore. Giovedì 10 agosto sarà invece ospite il giornalista Dario Accolla, autore del libro Il gender: la stesura definitiva (Villaggio Maori), una riflessione sull’ultima crociata antigay. Giovedì 17 agosto si parlerà invece di marketing arcobaleno, strategie di marketing ed imprenditoria LGBT. Stefano Paolo Giussani e Franco Grillini saranno ospiti giovedì 24 agosto per presentare l’opera di Giussani Farà nebbia. Romanzo partigiano (Biblioteca del Vascello). Giovedì 31 agosto Antonello Dose, conduttore della trasmissione Il Ruggito del Coniglio parlerà del suo libro La rivoluzione del coniglio. Come il buddismo mi ha cambiato la vita (Mondadori) insieme a Francesco Lepore di GayNews e Michele Breveglieri, responsabile salute di Arcigay Nazionale. Giovedì 7 settembre, infine, torna ospite al Padova Pride Village, Piergiorgio Paterlini con Sono solo bambinate, talk dedicato a bullismo e omofobia.
Il Pride Village dedicherà inoltre ampio spazio ai giovani blogger, youtubers, editori e autori televisivi che nel corso degli anni sono diventati dei veri e propri protagonisti del web, capaci di convogliare su di loro milioni di follower. Un’occasione unica per conoscerli da vicino e parlare con loro delle nuove frontiere del mondo della rete. Sabato 17 giugno sarà ospite Francisco Fragomeni, ospite fisso di Benedetta Parodi, dove ha reso famose le “Ciccionate” raccolte nel suo libro; sabato 1 luglio interverrà Davide Chichello, hairstylist della Glam Squad di The Real; sabato 15 luglio si parlerà di televisione con gli autori Stefano Martinelli, Domenico Restuccia e Paolo Quilici. Special guest del 22 luglio saranno Andrea Rotolo del portale web signorponza.com e Dario Spada di Radio105. Sabato 29 luglio arriverà a Padova Federico Boni del seguitissimo portale spetteguless.it. Elenoir Ferruzzi, grande combattente del mondo LGBT si confronterà con il pubblico venerdì 5 agosto. Ricco appuntamento sabato 26 agosto con Vittoria Schisano, autrice del libro “La vittoria che nessuno sa”, Trash Italiano, webstar che su Twitter commenta con gif e fotomontaggi i programmi tv, e Andrea Dianetti, attore, regista, conduttore televisivo conduttore radiofonico e cantante. Di editoria e mondo digitale si discuterà invece sabato 2 settembre con Alessandro Agnoli e Stefano Penarella.

NIGHTLIFE & ENTERTAIMNT – Non può mancare anche in questa importante decima edizione una grande attenzione all’animazione e al divertimento. Per far ballare il pubblico sono stati coinvolti oltre trenta DJ che riempiranno di musica i due dance floor. Accanto a loro ci saranno alcuni tra i più noti maghi della consolle a livello nazionale  e internazionale: il duo SDJM di Simon De Jano & Madwill, protagonisti della scena elettronica italiana, il cui primo singolo The Heat ha fatto innamorare colleghi del calibro di Axwell, Avicii, e Bob Sinclar che le hanno inserite nelle loro playlist (sabato 17 giugno); il collettivo Black Code Music (sabato 8 luglio); gli Horse Meat Disco, collettivo di dj inglesi che spinge house e funky (venerdì 4 agosto); Samuele Sartini (sabato 5 agosto) top dj house italiano molto attivo nei club di mezza Europa e autore di remix di tracce di superstar come Calvin Harris, Roger Sanchez, Paul Van Dyk ed Armin Van Buuren ); Albert Marzinotto (26 agosto) dj e produttore Veneto che utilizza vinili abbinati a strumentazione elettronica e drum machine.
Insieme a loro l’inimitabile animazione del Village composta quest’anno da oltre venti performer e artisti. Insieme alle presenze storiche – quali Giusva, L.E.O, speaker per Radio Company, Miss Linda, nel cast del Village fin dalla prima edizione, Ruby, Mizzy Collant, Pink Logan, Yvonne O’Neill, e Luquisha Lubamba, il pubblico potrà conoscere la simpatia e il talento di Rrose, Sharon Lima, Francesca Galliano, Jenny Jackson, Krystian, Marc leisure, Sally Luigina Chemist, Goddes Venus e Alby Starnight. Inoltre, il Pride Village avrà un corpo di ballo fisso, oltre che artisti e acrobati dal mondo circense che renderanno i dj-set d’impatto e con uno stile più internazionale.
Lo staff dell’animazione sarà anche coinvolto nei nuovi format pensati per l’edizione 2017: Nemica//Amatissima Drag edition, il varietà del venerdì sera che vedrà contendersi l’affetto e l’attenzione del pubblico tra due esponenti del mondo drag nazionale, in una serata diversa e sicuramente al pepe; e Village-In, contenitore del sabato sera fatto di giochi, comicità, interviste e show.
Non mancheranno, infine, gli appuntamenti che ogni anno arricchiscono la programmazione estiva quali la selezione per il Triveneto di Miss Drag Queen Italia (giovedì 22 giugno), la finale per il Triveneto di Drag Factor. The Italian Race (sabato 24 giugno) e le due Bear night di sabato 22 luglio e sabato 2 settembre. Da non perdere, inoltre, sabato 19 agosto la Rainbow Catwalk, sfilata con modelle e modelli da tutto il mondo LGBT con la collaborazione del Foxy Brown tra musica, moda e intrattenimento.

FOOD & BEVERAGE – Sette punti bar e dieci punti ristoro. Questa la proposta del Padova Pride Village di quest’anno. Per trascorrere la loro serata, gli ospiti potranno scegliere tra la caffetteria, l’enoteca, la paninoteca, il kebab, il ristorante italiano, il ristorante brasiliano o quello vegetariano, la pizzeria. Per chiudere in dolcezza con la creperia, e la gelateria-frutteria.

ORARI E COSTI
Mercoledì: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 20:00, 5 € dalle 20:00 alle 2:00.
Giovedì: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 2:00.
Venerdì: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00, 6 € tra le 21:00 e le 4:00.
Sabato: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00, 6 € dalle 21:00 alle 23:30, 15 € con 1 consumazione inclusa dalle 23:30 alle 5:00.

Eccezioni
Venerdì 16 giugnoInaugurazione: ingresso unico 10 € dalle 19.30 alle 4:00
Martedì 15 agosto – Schiuma party di Ferragosto: ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21.00, 6 € dalle 21:00 alle 3:00.
Sabato 16 settembreExtradate: ingresso gratuito dalle 22:00 alle 22:30, 6 € dalle 22:30 alle 23:30, 15 € con 1 consumazione inclusa dalle 23:30 alle 4:00.

CONDIVIDI

Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): “Senza musica la vita sarebbe un errore”.