Radio Italia Live: niente maxischermi ed evento a numero chiuso

319
0

Il concertone annuale organizzato da Radio Italia, previsto per il 18 giugno a Milano in Piazza Duomo e il 30 giugno a Palermo, è sempre più vicino. Ma chi si aspettava la folla oceanica decantata lo scorso anno dovrà ricredersi. I 100mila spettatori che ci si aspettava saranno appena 23mila e 500, per motivi di sicurezza. Gli eventi di Manchester e Torino hanno sicuramente influito su questa scelta, che porterà Piazza Duomo ad essere sottoposta ad un sistema di filtraggio che riguarderà ogni via d’accesso alla piazza stessa, e la stazione metro sarà anch’essa sbarrata. A confermare i provvedimenti attuati, Carmela Rozza, assessore alla sicurezza: «Potranno accedere alla piazza 23mila e 500 persone, superato questo numero non sarà fatto passare più nessuno. Le persone in eccesso saranno invitate ad allontanarsi».

Non ci saranno neanche i maxischermi, proposti in Piazza Cordusio e dietro la cattedrale, poiché renderebbero ancora più complesso il sistema di monitoraggio a causa dell’aumento delle piazze da controllare. Il comune di Milano chiede a tal proposito l’aiuto e la collaborazione dei cittadini tutti: «Invitiamo i cittadini a non assembrarsi. Chi vuole assistere al concerto arrivi per tempo. A chi non riesce, consigliamo di tornare a casa». Fa eco Viviana Beccalossi, assessore regionale, che ribadisce l’importanza della collaborazione: «Sono sicura che i milanesi coglieranno il senso di queste misure restrittive, così come le forze dell’ordine sapranno come svolgere al meglio il loro lavoro».
Il sistema sarò analogo a quello utilizzato per la visita di Papa Francesco poco tempo fa: i varchi controllati a distanza saranno 9, la piazza ovviamente transennata. Tutte le persone che vorranno accedere all’area dovranno passare attraverso i metal detector e mostrare borse e zaini, vietati i bastoni per i selfie, tablet e spray antizanzare. Gli agenti di polizia locale impegnati per la sicurezza dell’evento saranno 135 che si andranno ad aggiungere alle altre forze dell’ordine, che controlleranno anche venditori ambulanti e sul divieto di vendita abusiva di alcolici.
Misure perfettamente in linea con quelle annunciate da Live Nation per i prossimi eventi allo stadio San Siro, che vanno ad aggiungersi a quelle decise dal prefetto Luciana Lamorgese proprio ieri per i live di Tiziano Ferro nello stadio milanese: un primo anello di 10 varchi nell’area che delimita il piazzale delllo stadio attivo sin dalle ore 8 del mattino.

I due eventi, condotti da Paolo Kessisoglu e Luca Bizarri, vedrà sul palco un nutrito cast e saranno  trasmessi in diretta contemporanea su Nove e RealTime (Canali del gruppo Discovery Italia) e Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT e 35 TvSat, in HDcanale 570 DTT, 725 SKY, 135 TvSat e via cavo su Video Italia HD in Svizzera) e in streaming audio/video su radioitalia.it.
Vivrà inoltre in tempo reale sulle app gratuite iRadioItalia per iPhone, iPad, Android, Kindle Fire, Windows e Windows 8.

CONDIVIDI

Nata in Calabria, classe ’86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.