50 anni fa il Monterey Pop Festival e l’inizio del movimento hippie

147
0

Nel 2017 si celebrano molti grandi anniversari: ma a compiere mezzo secolo non sono solo i dischi, leggendari e indimenticabili: c’è anche un grande festival, il Monterey Pop Festival.
Nel 1967 c’è fermento, euforia, ovunque si respira un grande odore di libertà: si pensa siano mesi fatidici, si pensa che una rivoluzione, imprecisata e indefinita, possa spazzare via tutto a colpi di chitarre. Il movimento si chiama Hippie. A pochi passi da San Francisco, città in cui nasce il movimento, gli hippies muovono i primi passi: a Monterey infatti si tiene, dal 16 al 18 giugno 1967, uno dei primi festival/raduni della controcultura.
La manifestazione venne organizzata dal produttore discografico Lou Adler, dai cantanti Paul Simon, Michelle Phillips e John Phillips dei The Mamas & the Papas, dal produttore Alan Pariser e da Derek Taylor. Per l’occasione inoltre fu creato per un “comitato di garanti” di cui facevano parte fra gli altri Donovan, Paul McCartney, Mick Jagger, Smokey Robinson e Brian Wilson.

Gli artisti si esibirono gratis e tutto il ricavato fu donato in beneficenza (con esclusione del musicista indiano Ravi Shankar che fu pagato 3.000 dollari per la sua lunga performance pomeridiana con il sitar).
Tra gli ospiti c’era il meglio del rock e del pop di quegli anni: si passava dai Simon and Garfunkel agli Animals il primo giorno, ai Canned Heat, Janis Joplin, Byrds, Jefferson Airplane il secondo, fino all’ultima serata con Ravi Shankar, Grateful Dead, Buffalo SpringfieldThe Who e un incendiario Jimi Hendrix, che sacrificò sul palco la sua chitarra.
Ci furono anche grandi assenti come Beatles, Rolling Stones, Frank Zappa, Bob Dylan, Doors e Cream: ma nonostante questo la tre giorni di concerti rimane nella storia del rock e del movimento hippie. Molti giovani per la prima volta si radunarono per una tre giorni di pace, amore e musica. Woodstock verrà due anni dopo, ma questa è tutta un’altra storia.
Per i 50 anni del festival, quest’anno dal 16 al 18 giugno, un festival celebrativo è stato organizzato sempre a Monterey. Ritorneranno invecchiati alcuni musicisti che vi presero parte come Phil Lesh dei Grateful Dead e Eric Burdon con gli Animals.

VENERDÌ 16 GIUGNO
The Association
The Paupers
Lou Rawls
Beverly
Johnny Rivers
The Animals
Simon and Garfunkel

SABATO 17 GIUGNO
Canned Heat
Big Brother & the Holding Company con Janis Joplin
Country Joe and the Fish
Al Kooper
The Butterfield Blues Band
Quicksilver Messenger Service
Steve Miller Band
The Electric Flag
Moby Grape
Hugh Masekela
The Byrds
Laura Nyro
Jefferson Airplane
Booker T. & the M.G.’s
Otis Redding

DOMENICA 18 GIUGNO
Ravi Shankar
The Blues Project
Big Brother & the Holding Company
The Group with No Name
Grateful Dead
Buffalo Springfield
The Who
The Jimi Hendrix Experience
The Mamas & the Papas