I concerti più visti del 2016: Ligabue re di presenze, Springsteen di incassi

1932
0

La SIAE ha pubblicato l’Annuario dello spettacolo relativo all’anno 2016, con i dati ufficiali di presenze e di incassi dei dieci concerti di musica leggera più visti nello scorso anno.
Ovviamente i concerti a San Siro la fanno da padrone, essendo il più capiente impianto italiano per la musica live, ma il primato spetta a Ligabue con i concerti-evento del Liga Rock Park.
In particolare lo show dello scorso 24 settembre ha radunato 74.052 spettatori, aggiudicandosi la palma di concerto più visto dello scorso anno.
Sul secondo gradino del podio un altro evento particolare: il live di Bruce Springsteen al Circo Massimo di Roma davanti a 57.730 persone, che grazie agli elevati prezzi dei biglietti nonostante un numero di presenti minori rispetto al Liga, guadagna il gradino più alto del podio per il concerto con maggior incasso del 2016.

Liga Rock Park al Parco di Monza

Le altre otto posizioni nella classifica delle presenze sono monopolizzate dai concerti allo Stadio San Siro di Milano (Laura Pausini, ancora Springsteen due volte, Beyoncè, Modà, Pooh e Rihanna). Unico “intruso” nel monopolio di concerti milanesi, Vasco Rossi, con una delle quattro date romane tenute l’anno scorso allo Stadio Olimpico, più precisamente la terza, quella del 26 giugno, che ha radunato 54.009 fan, piazzandosi in ottava posizione.

Qui sotto la top 10 dei concerti 2016 in Italia per quello che riguarda le presenze.

Nella classifica degli incassi, invece, il Blasco piazza tutti e quattro i concerti romani nelle ultime 4 posizioni della top 10, dominata ovviamente dal Boss, che oltre al primo posto assoluto piazza i due concerti milanesi in terza e quarta posizione.
Secondo gradino del podio per Beyoncè, quinto posto per Ligabue e sesta Rihanna.

Ed ecco la classifica dei 10 concerti che hanno ottenuto l’incasso più alto nel 2016 in Italia.

CONDIVIDI
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".