Bruce & Patti in Europa (ma solo in vacanza…)

7157
0

La foto è stata appena pubblicata dalla Signora Springsteen, ovvero Patti Scialfa, sul suo profilo Instagram e la ritrae – in compagnia del suo amato marito, a bordo di un volo Delta in partenza per l’Europa. Con loro anche Clive Davis, direttore generale della Sony Music, scopritore di talenti (tra cui lo stesso Springsteen) pluri-vincitore di Grammy Awards, entrato nella Rock and Roll Hall of Fame, regista e produttore. Clive Davis, per capirci e come specifica Patti sul suo post, è stato colui che nel 1972 fece firmare a Bruce il suo primo contratto con la Columbia. Clive Davis è anche autore di una bellissima autobiografia uscita nel 2013 e intitolata “The soundtrack of our lives” da cui lo stesso Davis ha tratto un film presentato quest’anno al Festival di Tribeca lo scorso 19 aprile. Nel libro – e nel film – Clive Davis racconta la sua straordinaria avventura nel mondo della musica, gli artisti messi sotto contratto (oltre a Bruce, Patti Smith, Carly Simon, Dionne Warwick, solo per fare qualche nome), i retroscena della discografia americana.

Questo film, adesso, dovrebbe essere presentato all’Ischia Film Festival, in programma dal 24 giugno (domani) al 1° luglio. Uso il condizionale perché sul sito ufficiale della manifestazione ischitana, non c’è traccia di Davis né tantomeno del suo film, ma stando a quanto riportato sul post di Patti Scialfa, il produttore verrà premiato dallo stesso Iskea Film Festival e gli verranno donate anche le chiavi della città. Ho chiamato la direzione organizzativa del Festival per chiedere se la notizia fosse fondata e mi è stato risposto che è una bufala. Ma io ve la riporto lo stesso, e per intero.

Dal canto suo Clive Davis conferma il suo viaggio in Italia  (e in Francia) per le sue vacanze, con un post pubblicato su Facebook: “Ricongiungermi con Bruce Springsteen e Patti è stato un meraviglioso inizio delle mie vacanze in Francia e in Italia. Bruce ed io abbiamo condiviso un momento indimenticabile quando le nostre carriere si sono incrociate, che ha cambiato per sempre le nostre vite.  Dunque? Bruce e Patti stanno per sbarcare in Italia? O in Francia? O in entrambi i paesi?

Per certo – sono pronta a scommettere personalmente con chiunque – saranno a Montecarlo in questo weekend (23/25 giugno) perché Jessica è impegnata, proprio nel Principato, nel Campionato Mondiale equestre. Le prove del Campionato, si sposteranno poi a Parigi, dal 30 giugno al 1° luglio, ovvero nel prossimo fine settimana, anche se la presenza di Jessica a Parigi non è stata ancora confermata ufficialmente. Appare però abbastanza scontato (anche qui sono pronta a scommettere) che Bruce e Patti resteranno tutta la settimana in Francia, tra Costa Azzurra e Parigi.

Se poi dovessero farsi un giro dalle parti di Ischia per “reunite” con Clive Davis, noi saremo pronti ad andarlo salutare…

 

p.s.  Clive Davis nel suo post su Fb usa il verbo reunite, in italiano per l’appunto ricongiungersi. Patti, nel suo post su Instagram ha scritto: “Music Legend…Clive Davis… who signed Bruce to Columbia REcords in 1972 was sitting right in front of us!! On is his way to honored and given the key to the city in ISkea film festival. Great seeing you also Greg Schriefer (amico di Davis, interior designer di New York, nda)!”. Insomma, l’incontro a bordo dell’aereo sembra davvero casuale, ma quella parola reuniting mi ha messo un tarlo nell’orecchio e sognare è sempre lecito no?

CONDIVIDI
Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati due su Luciano Ligabue: Certe notti sogno Elvis (Giorgio Lucas Editore, 1995) e Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue (Arcana, 2011). Uno (insieme a Ermanno Labianca) su Ben Harper, Arriverà una luce (Nuovi Equilibri, 2005) e uno su Gianna Nannini, Fiore di Ninfea (Arcana). Il suo ultimo libro, scritto con Mauro Alvisi, s'intitola "Autostop Generation" (Ultra Edizioni). Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.