Vasco Rossi a Modena Park: le ultime notizie su traffico, treni e… spiagge

8169
0
vasco rossi

Sul sito del Comune di Modena sono oggi comparsi due comunicati che spiegano come ci si dovrà comportare per lasciare la città, al termine del concerto di Vasco Rossi del prossimo 1° luglio, in auto o in treno.

Da alcune aree di sosta il flusso verrà indirizzato sulla viabilità alternativa per distribuire sul maggior numero di itinerari i veicoli, allo scopo di evitare l’attraversamento della città e limitare l’affollamento e i fenomeni di congestione, soprattutto lungo l’anello della tangenziale in cui è opportuno mantenere una mobilità sufficiente a gestire eventuali emergenze. In questa logica, alcuni percorsi prevedono l’indirizzamento dei veicoli su caselli diversi da quelli di Modena Nord e Sud, in particolare verso Reggio Emilia, Campogalliano, Carpi, Valsamoggia e Bologna. Capitolo pullman: ne erano previsti 500, ne arriveranno 900. Ovviamente ci saranno così meno posteggi disponibili per le auto. Per leggere il comunicato integrale cliccate qui: traffico veicolare.

Per quanto riguarda i treni, le aspettative parlano di circa 20 mila persone in transito dalla stazione. Si stima che per far defluire le circa 20 mila persone stimate alla stazione ci vorranno mediamente sette ore, con un ripristino della condizione di normalità intorno alle ore 8 di domenica 2 luglio. I treni verso Bologna partiranno dal primo binario per evitare l’incanalamento nel sottopasso per il flusso più consistente; viceversa quelli verso Reggio-Parma partiranno dagli altri binari e il flusso di utenti potrà raggiungerlo attraverso l’accesso ovest della stazione e il sottopasso. L’incanalamento dei viaggiatori nelle due direzioni avverrà a ridosso dell’intersezione tra via Galvani e viale Monte Kosica e consentirà l’accesso alla piazza, e di conseguenza alla stazione, delle sole persone che avranno la possibilità di salire sul primo treno disponibile per la propria direzione fino al raggiungimento della capacità massima. Per leggere il comunicato integrale cliccate qui: traffico ferroviario.

Decisamente più rilassante sarà l’esperienza di chi vedrà il concerto in spiaggia a Rimini. Se ne parla da mesi ed ora il progetto è ufficiale: i maxi schermi saranno installati nella nuova Summer beach arena, che aprirà domani i battenti nella spiaggia libera di piazzale Boscovich. Finito il concerto, la notte proseguirà con deejay e gruppi musicali fino all’alba, quanto il pubblico rimasto si ritroverà a cantare in coro Albachiara. La speranza degli organizzatori è quella di riuscire a portare in spiaggia per quell’ora anche la band di Vasco, che potrebbe arrivare a Rimini in elicottero da Modena.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.