Vasco Rossi a Gaetano Curreri: «Abbiamo ancora un sacco di cose da fare»

8925
0
Vasco Rossi

Vasco Rossi di ritirarsi dalle scene non ci pensa minimamente e l’ha confermato anche subito dopo la fine dell’evento epocale di sabato scorso a Modena Park che ha radunato 225mila fan da tutta Italia (…e non solo). Gaetano Curreri, da sempre amico del Blasco, durante un’intervista post concerto per La Stampa ha giurato che il rocker di Zocca non smetterà (almeno per il momento) di esibirsi e scrivere nuova musica. «Ha già qualche pezzo nuovo, mi ha appena detto: “Abbiamo un sacco di cose da fare, nessuno pensi che questa è stata la fine”», ha rivelato il leader degli Stadio.

Che non smetterà di esibirsi Vasco l’aveva rivelato anche al giornalista Francesco Chignola di Tv Sorrisi e Canzoni appena due settimane fa. In quell’occasione il rocker aveva confidato che il suo sogno sarebbe quello di poter «suonare con un gruppo nei locali ogni settimana, di venerdì e sabato, e poi tornare a casa. Senza problemi organizzativi, pressioni, strutture. Oppure tornare a fare le mie canzoni con la chitarra nei posti piccoli, per riprovare quella sensazione, vedere le reazioni nei volti, suonare le canzoni come sono nate. Prima o poi lo farò. Ma finché intorno a me c’è ancora tanta richiesta e tanto affetto, finché la gente si diverte ai miei concerti, e finché mi diverto anch’io, vado avanti. Anche se nell’attesa mi tocca stare a casa un anno a rompermi le palle».

Insomma, la favola di Vasco Rossi è destinata a continuare ancora a lungo e noi ne siamo più che felici.

Posted by Vasco Rossi on Montag, 3. Juli 2017

CONDIVIDI

Nasce a Viterbo nel marzo di un anno dispari. Il primo album che acquista è… Sqérez? dei Lunapop. Il suo sogno? Vedere i fratelli Gallagher ancora una volta insieme su un palco.