Premio Bindi 2017: la vincitrice è Roberta Giallo

137
0
Roberta Giallo
Foto di Michele Merello

Roberta Giallo ha vinto il Premio Bindi 2017. Ieri sera a Santa Margherita Ligure è andato in scena il contest finale, presentato da Enzo Paci: fra gli otto finalisti selezionati dal direttore artistico Zibba (vincitore del Premio nel 2011), la giuria ha scelto di premiare la cantautrice marchigiana (ma da molti anni vive a Bologna), alla quale avevamo già dedicato un articolo lo scorso 26 gennaio (per rileggerlo cliccate qui). Ospite della serata è stato il rapper genovese Izi, che ha richiamato sotto il palco un centinaio di ragazzini e che gli organizzatori, al termine della sua breve esibizione, hanno premiato con la targa “New Generation”.

Izi
Foto di Michele Merello

Questi tutti gli altri premi:
Miglior canzone radiofonica: Roberta Giallo
Premio Giorgio Calabrese per il miglior autore: Buva
Premio Imaie: Luca Tudisca
Premio Beppe Quirici per musica ed arrangiamento: Andrea Tarquini
Gli altri finalisti erano Antonio Langone, Marsiglia, Mizio e Molla.

Il Premio Bindi si conclude oggi con un omaggio ad Ivan Graziani, nel ventennale della sua scomparsa. Nel pomeriggio saranno presentati i libri Ivan Graziani, il primo cantautore rock di Paolo Talanca e La canzone dell’immortale di Paolo Pasi. In serata, alle 21.30, saranno invece ospiti Filippo Graziani (figlio di Ivan), Mario Venuti e Vittorio De Scalzi, che nell’occasione riceverà il Premio alla Carriera per i suoi cinquant’anni di musica. Nel corso della serata, presentata da Enrico Deregibus, verrà premiato anche il discografico e consulente musicale Stefano Senardi, con il Premio Artigianato della Canzone.

Roberta Giallo
Foto di Michele Merello

Questo l’albo d’oro aggiornato: Lomè (2005), Federico Sirianni (2006), Chiara Morucci (2007), Paola Angeli (2008), Piji (2009), Roberto Amadè (2010), Zibba (2011), Fabrizio Casalino (2012), Equ (2013), Cristina Nico (2014), Gabriella Martinelli (2015), Mirkoeilcane (2016), Roberta Giallo (2017).

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.