La probabile scaletta degli U2 a Roma

12124
0
Scaletta degli U2 a Roma

Manca poco allo sbarco all’Olimpico degli U2 per i loro concerti numero 30 e 31 in terra italiana. Un amore antico, quello di Bono, The Edge, Adam e Larry verso la nostra nazione, tanto è vero che il loro primo concerto in Italia è datato 4 febbraio 1985 (a Milano, nel teatro tenda che allora c’era a Lampugnano).
Nei giorni scorsi vi abbiano già raccontato che il fan club sta preparando una coreografia per dar loro il benvenuto e vi abbiamo elencato tutte le regole da seguire per non avere problemi con la security.
Resta da capire cosa riserveranno Bono e compagni al pubblico romano come “menù” musicale. In parte, dopo i due concerti a Londra e quello a Berlino, già si sa: il Joshua Tree Tour 2017 si basa sulla ripropozione per intero dell’omonimo album più una serie di brani che hanno eseguito in ogni show, quindi si suppone che l’ossatura sarà sostanzialmente la stessa. Al tempo stesso, però, ogni concerto non è mai stato identico al precedente: ogni volta ci sono stati due o tre brani differenti, più una serie di frammenti inseriti in apertura o chiusura di altre canzoni.
Per esempio, nel primo concerto londinese, oltre a un Happy Birthday dedicato alla figlia di Bono, Eve, hanno suonato l’ultimo singolo The Little Things That Give You Away e Don’t Look Back in Anger, che ormai è diventata una sorta di inno contro il terrorismo, assieme a Noel Gallagher.
La seconda sera a Londra invece hanno proposto Mysterious Way, aggiungendovi un pezzo di Miss You dei Rolling Stones, già omaggiati pochi minuti prima con It’s Only Rock’n’roll (But I Like It).
A Berlino, infine, oltre a riproporre Mysterious Way, hanno deliziato la platea con una fantastica versione di Singing in the Rain e Henden (la versione in tedesco di Heroes). Poi gran finale con Rain, un omaggio ai Beatles.
Insomma, se l’ossatura c’è, si tratta di capire quali sorprese vorranno riservare al pubblico romano, sia per quanto riguarda i due/tre brani in più, sia per i frammenti che inseriranno qui e là. Ecco comunque la scaletta di base del Joshua Tree Tour 2017, ovviamente in attesa di sapere cosa bolle nel pentolone degli U2.

1.Sunday Bloody Sunday
2.New Year’s Day
3.Bad
4.Pride (In the Name of Love)
(Esecuzione per intero di The Joshua Tree)
5.Where the Streets Have No Name
6.I Still Haven’t found What I’m Looking For
7.With or Without You
8.Bullet the Blue Sky
9.Running to Stand Still
10.Red Hill Mining Town
11.In God’s Country
12.Trip Through Your Wires
13.One Tree Hill
14.Exit
15.Mothers of the Disappeared
BIS
16.Miss Sarajevo
17.Beautiful Day
18.Elevation
19.Vertigo
20.Misterious Way
21.Ultraviolet
22.One
(A queste, come già detto, vanno aggiunti almeno un paio di brani studiati ad hoc per Roma, più vari frammenti inseriti qui e là).

Scaletta degli U2 a Roma

CONDIVIDI
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".