I 70 anni di Santana in 10 (fantastici) brani

194
0

La musica di Carlos Santana ha attraversato intere generazioni, dalla stagione del Summer of Love fino ad arrivare ai nostri giorni. Un’intera vita donata alla musica, sin dagli esordi, quando nel 1966 fonda i Santana e un nuovo genere, il Latin Rock che con seduzione e dolcezza conquisterà il mondo. Santana è riuscito a fondere il sound tribale ed esotico della musica latinoamericana con il lato duro del Rock.

Celebri e indimenticabili i primi album Santana, Abraxas, e Santana II. Celebre l’esibizione al Festival di Woodstock del 1969. Tantissime le collaborazioni e le sperimentazioni: da Michael Jackson e Steven Tyler a Chris Cornell e Buddy Miles.
Santana ha esplorato ogni genere musicale possibile, inserendo sempre il suo dolce marchio di fabbrica, quella chitarra dal tocco dolce che non si può dimenticare. Un artista longevo, sempre silenzioso e modesto, capace di far parlare semplicemente la chitarra
«Il mio lavoro è dare alla gente un estasi spirituale attraverso la musica. Nei miei concerti la gente piange, ride, danza. Se essi raggiungono il culmine della spiritualità, allora avrò compiuto il mio lavoro. Credo di farlo in modo decente e onesto».

Sono ormai 50 anni che continua a fare la storia della musica Rock e oggi che compie 70 anni abbiamo scelto dieci brani per omaggiarlo. Come sarebbe il mondo senza la sua Samba Ba Ti, Europa o senza Soul Sacrifice? Sicuramente molto più silenzioso.

1.Waiting

2. Soul Sacrifice (1969 Woodstock)

3. Black Magic Woman / Gipsy Queen

4. Oyo Como Va

5. Samba Pa Ti

6. Maria Maria

7. Smooth ft. Rob Thomas

8. Europa

9. Corazon Espinado ft. Mana

10. Santana & Steven Tyaler- Just feel better

CONDIVIDI

Nasce a Roma nel 1989 pochi mesi prima che cada il muro di Berlino. Studente di Storia, non religioso, beatlesiano convinto. Fino al 2015 ha gestito la webzine Robadarocker.com. Poeta a tempo indeterminato, rockettaro nel cuore, ama scrivere di musica.