Evacuate 22mila persone a Barcellona durante Tomorrowland

231
0
Tomorrowland

Nel corso della notte a Barcellona sono state evacuate 22.000 persone che stavano assistendo alla locale edizione di Tomorrowland, il più importante festival mondiale di musica elettronica, la cui sede principale è a Bloom, in Belgio. Il tutto a causa di un incendio scoppiato sul palco. Pare che il motivo dovrebbe essere legato al materiale pirotecnico che serviva per creare una scenografia. Nessun ferito, ma tanta paura. Poco prima che divampasse l’incendio, si stava esibendo il Dj Steve Aoki.
Sui social sono stati postati numerosi filmanti numerosi filmanti che mostrano le fiammate che salgono dal palco, creando grosse nubi di fumo nero che investono la folla.

Tomorrowland
Nato in Belgio nel 2005, il festival è un perfetto mix di musica elettronica e produzione artistica, con la partecipazione di circa 300 mila persone provenienti da oltre 75 nazioni. I protagonisti sono Dj superstar come Axwell, Armin Van Buuren, David Guetta e Steve Aoki.
Quest’anno per la prima volta l’organizzazione ha deciso di portarlo anche in altri Paesi, creando Unite with Tomorrowland: oltre alla Spagna, sono stati scelti Israele, Germania, Dubai, Malta, Taiwan, Corea del Sud e Libano. La location scelta per l’edizione di Barcellona era il parco Can Zam a Santa Coloma e il programma prevedeva di iniziare ballare dalle 18 fino alle 6 del mattino, ma l’incendio ha interrotto la kermesse intorno alle 2 di notte.
Prosegue regolarmente l’edizione belga, che sarà trasmessa in diretta da Rai 4 e Radio 2 a partire dalle 20.55 con il commento della Dj Ema Stokholma e del rapper Emis Killa. Qui il programma della serata sui 4 palchi di Bloom.

Tomorrowland

CONDIVIDI
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).