Addio al maestro Bruno Canfora

35
0
Bruno Canfora

Ai più giovani probabilmente il suo nome dirà poco. Ma chi ha già qualche capello bianco abbinerà immediatamente il nome del maestro Bruno Canfora a canzoni che hanno fatto epoca come Da-da-um-pa e La notte è piccola per noi portate al successo dalle Gemelle Kessler, Il ballo del mattone e Il geghegè di Rota Pavone e Stasera mi butto di Rocky Roberts, brani di cui aveva composto la musica.

Famosissimo negli anni ’60 e ’70, Bruno Canfora è morto all’età di 92 anni nella sua villa nei pressi di Perugia. A dare la notizia il figlio Daniele. I funerali religiosi si sono svolti in forma privata nella stessa residenza del maestro, in località Piegaro. Canfora è stato tumulato nel cimitero locale.

Oltre che celebre direttore di orchestra, protagonista di programmi-cult come Studio Uno e Canzonissima, a partire dall’edizione del 1959 con Nino Manfredi, Paolo Panelli e Delia Scala. Oltre a quelli già citati, compose le musiche di decine di brani portati al successo da personaggi come Shirley Bassey (La vita), Mina (Vorrei che fosse emore, Sono come tu mi vuoi, Conversazione e Zum zum zum, ripresa anche da Sylvie Vartan), New Trolls (Un’ora).

Bruno Canfora

CONDIVIDI

Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è “spettacolo” (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here