Buon compleanno The Edge: chitarra (e mente) degli U2

786
0

David Howell Evans, più brevemente Dave Evans, nasce l’8 agosto 1961 a Barking nell’ East London, dai genitori di origini gallesi Gwenda e Garwin Evans. Si trasferisce all’età di 1 anno a Dublino con tutta la famiglia, inclusi la sorella Gillian e il fratello Richard (Dick): da Dublino non si sposterà mai, frequentando prima la St. Andrew’s Primary School e poi la Mount Temple Comprehensive High School. Proprio alla Mount Temple, il 25 settembre 1976, rispondendo all’appello del giovane Larry Mullen, la sua vita e il suo destino si unirono indissolubilmente con quelli di Larry, Adam Clayton, e del giovane Paul David Hewson. Da lì a poco tempo, sarebbero nati prima i Feedback, poi i The Hype, e nel marzo 1978 gli U2. Il giovane Dick lasciò definitivamente la band dei 4 dublinesi per unirsi al gruppo amico dei Virgin Prunes. Il giovane Paul prese il nome di Bono; il giovane Dave, divenne The Edge. Oggi, nel giorno del suo compleanno, vogliamo celebrare The Edge, l’uomo che con la sua sapienza musicale come chitarrista e non solo, ha fatto, al pari degli altri 3 membri, la fortuna degli U2.

The Edge, uno dei più grandi ed influenti chitarristi perlomeno degli ultimi 40 anni sulla scena musicale, ha infatti dato un marchio di fabbrica riconoscibile negli anni al sound degli U2, con la sua tecnica ed effettistica. Ma ha saputo cambiare, crescere, migliorare ed evolversi negli anni, come ne sono stati capaci gli U2. Dalla band post-punk dei primi anni’80 guidati da Steve Lillywhie, a quella dei capolavori pubblicati sotto la guida di Brian Eno e Daniel Lanois; dalle influenze e sperimentazioni degli anni’90 al sound più maturo degli anni’2000 (senza rinunciare mai a cercare nuovi suoni): gli U2 sono una band camaleontica, e The Edge ne è stato artefice, e sostenitore, negli anni della voglia di sperimentare, cambiare, ricercare, strizzare l’occhio a mondi completamene differenti, sempre alla ricerca di nuove idee e nuovi arrangiamenti.

Ma non è tutto. The Edge non solo ha i suoi meriti come chitarrista. Difatti ha una ottima voce, dalla tonalità molto alta, che gli ha permesso di supportare praticamente da sempre Bono dal vivo, e di fare le cosiddette backing vocals su disco da October, del 1981. Ma non solo: ha anche cantato sostituendosi a Bono (in tutto o in parte) le seguenti canzoni: Seconds (War 1983), Van Diemen’s Land (Rattle and Hum 1988), Numb (Zooropa 1993), Miracle Drug (How To Dismantle An Atomic Bomb 2004). Della seconda e della terza ne ha scritto anche i versi. A tal proposito, The Edge è accreditato nella stesura dei versi con Bono anche in Dirty Day (Zooropa 1993), e in molti testi di canzoni a partire da All That You Can’t Leave Behind (2000). Dal vivo ha inoltre eseguito, sostituendosi a Bono, Sunday Bloody Sunday nel Popmart Tour.

Chitarra, voce, testi e non solo: The Edge suona il piano (accreditato) da October, le tastiere da The Unforgettable Fire (1984), i sintetizzatori da Zooropa (1993), album che ha anche prodotto, insieme a Brian Eno e Daniel Lanois. Ha inoltre curato personalmente i remaster degli album degli U2 ad oggi ripubblicati in nuove e differenti edizioni: da The Joshua Tree (2007), a Boy, October , War , Under A Blood Red Sky (2008), da The Unforgettable Fire (2009) ad  Achtung Baby (2011). Tra l’altro nel documentario From The Sky Down presente nel remaster di Achtung Baby compare una bellissima esecuzione di The Edge in Love Is Blindness. Ha inoltre preso parte a numerosi progetti extra U2, collaborando per diversi artisti, partecipando a colonne sonore, e con l’amico Bono ha tra l’altro curato il musical di Spiderman: Turn Off The Dark del 2010. Spesso dal vivo ha partecipato ad eventi di beneficienza, o socio-politici come, recentemente (sempre con Bono) alle celebrazioni dei 150 anni del Canada, esibendosi nel Parlamento Canadese. Il 9 giugno 2017 ha ritirato l’ultimo premio della sua carriera, il Les Paul Spirit Award For Innovation and Achievements .

Con l’amico fraterno Bono condivide (come con Adam Clayton e Larry Mullen) una solida amicizia che è alla base, da oltre 40 anni, della carriera degli U2. Non poteva non condividere gli ideali di solidarietà e pace che hanno contraddistinto negli anni la storia della band irlandese, appoggiando tra gli altri Amnesty International, Greenpeace e varie associazioni supportate negli anni dai 4 irlandesi. Nel 2005 è tra i promotori di Music Rising, a supporto dei musicisti di New Orleans, la città americana devastata dall’uragano Katrina. Inoltre è ambasciatore di Mencap Charity , un’associazione dello UK a supporto di persone con problemi nell’apprendimento (di cui fa parte anche la cugina Ciara, affetta dalla sindrome). Nell’aprile 2016 si è esibito nella Cappella Sistina, in Vaticano, con una selezione dei giovani musicisti di Music Generation (altra associazione supportata dagli U2), dopo aver presenziato a una conferenza sull’angiogenesi ed il cancro, come ambasciatore di Angiogenesis Foundation . Nel 1983 si è sposato con la prima moglie Aislinn O’Sullivan (anche lei studente all’epoca della Mount Temple Comprehensive School) da cui ha avuto le figlie Hollie, Arran, Blue Angel. La coppia si separò nel 1990 (e la cosa ebbe ripercussioni anche per alcune tematiche di Achtung Baby , del 1991). Nel 1993 The Edge iniziò a frequentare Morleigh Steinberg (la danzatrice del ventre in Mysterious Ways  dello ZOOTV Tour; nel 1996 ottenne il divorzio dalla prima moglie e si sposò con Morleigh nel 2002: la coppia ha una figlia, Sian, e un figlio Levi.

Buon Compleanno The Edge!

Per ulteriori approfondimenti: U2 Songs la discografia degli U2 u2gigs tutti i tour degli U2 U2360gradi The Edge lo scienziato degli U2

CONDIVIDI

“#U2NewsIT: l’hashtag italiano per le notizie sugli U2 nel mondo” in collaborazione con U2360GRADI.it (@U2360gradi) | U2 Breathe (@U2_Breathe) | U2 – In The Name Of Love 2 U (@U2ITNOL2UU2) | *I Love U2* [FB] | Le Migliori Frasi Degli U2 [FB]