Liam Gallagher: «Noel vuole la reunion degli Oasis quanto me»

1005
0

Liam Gallagher è tornato a parlare degli Oasis e di una futura (ma sempre più impossibile) reunion della band.

Intervistato dal giornalista Brian Hiatt di Rolling Stone il rocker di Manchester ha dichiarato: «Preferirei stare a parlare di un album degli Oasis piuttosto che del lavoro da solista di Liam. E so che lo preferirebbe anche Noel, perché quando siamo insieme siamo migliori. Da separati non abbiamo mai raggiunto le vette raggiunte insieme. Di questo sono consapevole. E lo è lui».

Ovviamente prima di progettare una reunion e una tournée mondiale servirà un chiarimento con il fratello: «Quando questo accadrà e inizieremo a passare del tempo insieme e saremo amici e avremo parlato e saremo tutti di nuovo rispettosi l’uno dell’altro, credo che sarà inevitabile dire: “Ehi, dovremo rimettere insieme la band e andare in tour!”. So che lui lo vuole fare e che io lo voglio fare».

Durante l’intervista Liam ha anche riflettuto sul ruolo che Noel si è ritagliato nel The Joshua Tree Tour 2017, la tournée ideata per festeggiare i trent’anni del disco-capolavoro degli U2: «Noel non vuole essere il supporter degli U2, suonando in uno stadio mezzo vuoto, quando potrebbe riempirlo da solo con suo fratello».

Ricordiamo che Liam sarà in concerto in Italia il prossimo primo settembre all’Home Festival di Treviso. Nella stessa giornata sul palco anche i Justice, The Wailers, Samuel e molti altri. Uscirà invece il 6 ottobre il suo primo disco solista, As You Were.

CONDIVIDI
Nasce a Viterbo nel marzo di un anno dispari. Il primo album che acquista è... Sqérez? dei Lunapop. Il suo sogno? Vedere i fratelli Gallagher ancora una volta insieme su un palco.