Dave Grohl: «Una reunion dei Nirvana? Me lo sono sempre chiesto»

384
0
Dave Grohl

I Nirvana sono, ancora oggi, una delle band più amate a livello mondiale e il loro storico leader, Kurt Cobain, scomparso troppo presto, resta indelebile nell’immaginario collettivo. Mai nessuno, però, a distanza di tanti anni dalla scomparsa di Cobain (morto suicida il 5 aprile del 1994 nella sua casa di Seattle), aveva mai pensato a cosa accadrebbe con una reunion dei Nirvana.

A parlarne è una delle voci più autorevoli in questione, Dave Grohl, storico batterista della band e da molti anni leader dei Foo Fighters. In un’intervista rilasciata al The Times, Dave ne parla apertamente: «Quando introdussero i Nirvana nella Rock&Roll Hall of Fame nel 2014 mi sono riunito con i miei vecchi compagni di band, Krist Novoselic e Pat Smear, che adesso suona con i Foo Fighters, più alcuni ospiti come, Joan Jett e Lorde. Abbiamo suonato alcune nostre storiche canzoni e sembrava proprio che il tempo non fosse mai passato. Naturalmente, c’era qualcosa che mancava… Non ho più suonato con i ragazzi da quando Kurt morì, e quella volta ho sentito qualcosa di diverso. Mi sono sempre chiesto se avessi avuto la forza di tornare a far musica con loro. Mi sono sempre chiesto: “Possiamo farlo di nuovo?”, ed ho sempre risposto, “Non lo so”».

Dave non nasconde le emozioni in merito e non sa se davvero accadrà in un futuro, ma resta sicuramente certo che quel qualcosa di cui parla lo stesso Dave mancherà per sempre.

CONDIVIDI

Nata in Calabria, classe ’86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.