Pink Floyd. 10 cover che celebrano il talento del gruppo leggenda

573
0
Uno scatto dalle prove per il Live 8

Quanto è difficile avvicinarsi ad un gruppo e a dei brani che hanno letteralmente fatto la storia della musica? Di mostri sacri ce ne sono molti, ma nessuno come i Pink Floyd. Come tutti i grandi, nel bene e nel male, hanno dato alla musica ciò che nessuno aveva mai osato prima. Ebbene, fare una cover, rendere propria una loro canzone, non è certo impresa semplice. Quando ci si accosta a un qualcosa che  ha assunto davvero qualcosa di sacrale per chi ama la musica ed in particolare il rock, i rischi sono sempre due: rovinare semplicemente un brano bellissimo, oppure (cosa ancora peggiore) emulare tristemente l’originale, senza ovviamente restituirne la stessa bellezza. A pensarci bene, questo è ciò che accade un po’ per tutte le cover di brani di un certo spessore. Le cover che si trovano semplicemente aprendo YouTube sono innumerevoli, e spesso eseguite da sconosciuti. Di seguito abbiamo selezionato versioni molto speciali di alcuni dei brani più belli e famosi di Gilmour e soci. Dai Guns ad Eddie Vedder, la storia della musica eseguita da alcuni dei migliori talenti degli ultimi decenni.

1. Guns N’ Roses, Another Brick in the Wall 

2. Pearl Jam, Comfortably Numb 

3. Pearl Jam – Mother (Live)

4. Radiohead, Wish You Were Here

5. Korn, Another Brick in the Wall

6. Dream Theater, Us and Them

7. Daniel Cavanagh, High Hopes

8. Voivod, Astronomy Domine

9.One man, Time

10. Bobaflex, Hey You

CONDIVIDI

Nata in Calabria, classe ’86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.