Venezia 74: il programma della seconda giornata

103
0

Buona la prima per Downsizing, film di apertura di Venezia 74. Ma è già tempo di voltare pagina. Come ovvio, ci aspetta un secondo giorno ricco di novità per quello che in molti hanno accolto come uno dei migliori festival degli ultimi anni. Tre, i film in concorso: First Reformed, The Shape of Water e The Insult.
Il primo, un thriller, è la storia dell’ex cappellano militare Ethan Hawke, distrutto per la morte del figlio.
The Shape of Water, di Guillermo Del Toro, è ambientato durante la Guerra Fredda. Ma la storia fa solo da sfondo alla vita di un’impiegata muta e di uomo anfibio, tenuto prigioniero.
Infine, The Insult: la lite tra un cristiano libanese e un profugo palestinese. Episodio che rischia di assumere connotati ben più importanti di un semplice scontro tra due persone.
Fuori concorso troviamo Zama. Lucrecia Martel su un ufficiale della corona spagnola che presto si trasferirà a Buenos Aires.
Casa d’altri è un documentario di Gianni Amelio che mostra le conseguenze del terremoto che ha colpito il centro Italia nell’agosto 2016.
Infine, The Devil and Father Amorth. E l’argomento è di facile intuizione. L’esorcismo di Padre Amorth su una donna italiana, filmato.
Per la sezione Orizzonti, Under the Tree. Un albero che fa ombra dalla parte sbagliata, un uomo cacciato di casa e una bambina voluta in affidamento da entrambi i suoi genitori.
E poi Espèces menacées. Neonati, genitori e matrimoni per tre storie di famiglia.
Per gli amanti del 3D, la Giornata degli Autori offre I’M (Endless Like the Space): lo spazio è il futuro. E questo è il viaggio di Jessica, un’adolescente che vive tutti i problemi tipici della sua età.
L’ordine delle cose, proiezione speciale, è di Andrea Segre. Protagonista, Corrado, poliziotto costretto a dividersi tra l’Italia e gli Stati Uniti. Ma la sua vita cambierà dall’altra parte del mondo: in Libia.
Infine, la Settimana della Critica con Pin Cushion. Storia di Lyn e Iona, madre e figlia legate da un rapporto solo stretto… o morboso?

CONDIVIDI
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.