«We are Motörhead and we play Rock & Roll… cover»

161
0
Motörhead

Under Cöver
dei Motörhead
Motörhead Music

«We Are Motörhead And We Play Rock & Roll… cover»: questa è la frase che direbbe Lemmy, se oggi fosse ancora vivo. Ma Lemmy non c’è più e i Motörhead non hanno più senso di esistere. Del resto, sarebbe potuta andare diversamente?

Nonostante questo, domani uscirà un disco di cover, che abbiamo ascoltato in anteprima, che raccoglierà tutto il meglio della band inglese in questi lunghi anni di carriera. Non inediti però, ma cover molte delle quali già conosciute dai fan della band, come God save the Queen dei Sex Pistols, Rockaway Beach dei RamonesSympathy For the Devil dei Rolling Stones.
Le cover di Lemmy e soci sono rocciose e graffianti, in perfetto stile Motörhead. Non aspettatevi finezze, non aspettatevi ricami o fronzoli, vanno diretti al sodo, del resto fanno rock & roll. La band ha il suo stile, semplice e secco.
L’unico vero “inedito” tra le cover è Heroes di David Bowie, brano molto amato da Lemmy. Registrata nel 2015, si tratta una delle ultime registrazioni della band (così come Sympathy For the Devil degli Stones). Esecuzione toccante, la voce sofferente di Lemmy rende leggermente malinconica la canzone («We can be heroes, just for one day»).

Potremmo anche chiederci se c’è davvero bisogno di un nuovo disco, anche se un tributo, dei Motörhead. Ma alla fine senti il disco ed è difficile premere STOP. Lunga vita al rock & roll!

TRACKLIST UNDER COVER
1. Breaking the Law (Judas Priest) 2008
2. God Save the Queen (Sex Pistols) 2000
3. Heroes (David Bowie) 2015
4. Starstruck (Dio) 2014
5. Cat Scratch Fever (Ted Nugent) 1992
6. Jumpin’ Jack Flash (The Rolling Stones) 2001
7. Sympathy for the Devil (The Rolling Stones) 2015
8. Hellraiser (Ozzy Osbourne) 1992
9. Rockaway Beach (Ramones) 2002
10.Shoot ‘Em Down (Twisted Sister) 2001
11.Whiplash (Metallica) 2005

CONDIVIDI

Nasce a Roma nel 1989 pochi mesi prima che cada il muro di Berlino. Studente di Storia, non religioso, beatlesiano convinto. Fino al 2015 ha gestito la webzine Robadarocker.com. Poeta a tempo indeterminato, rockettaro nel cuore, ama scrivere di musica.