Ligabue riparte da Rimini: ecco la scaletta del concerto

29323
0
Ligabue concerto Rimini

Con La Vita facile, alle 21 in punto il Made in Italy tour è ripartito dal palasport di Rimini. La grande novità rispetto alla prima tranche del tour sono scene del film proiettate sugli schermi.
Dopo una sosta forzata di quasi sei mesi, quindi, Luciano è risalito sul palco e nelle prossime settimane recupererà i 34 concerti che era stato costretto a rinviare a causa di una di un’operazione alla gola, per fortuna riuscita perfettamente. In tutto questo tempo però non è rimasto con le mani in mano: ha girato come regista il suo terzo film, basato sulla storia di Made in Italy. Ed ora è tornato a fare quello che da sempre lo esalta di più: suonare dal vivo. E una buona notizia per i fan è che la voce non ha subito grandi danni, anzi la prima impressione è che sia migliorata rispetto a prima.
Tra poche ore vi racconteremo tutto quello che è successo con dovizia di particolari. Nel frattempo vi aggiorniamo in diretta su cosa sta succedendo sul palco del 105 Stadium, affollato in ogni ordine di posto da fan che hanno iniziato ad arrivare a Rimini già durante il weekend.
Sul palco al suo fianco, la band che già lo aveva affiancato nella prima tranche del tour: Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso), Michael Urbano (batteria, percussioni), Massimo Greco (tromba e flicorno), Emiliano Vernizzi (sax tenore) e Corrado Terzi (sax baritono).
È rimasto sul palco due ore precise. Complessivamente ha cantato 24 canzoni. Rispetto al concerto del 14 marzo a Milano, quello dopo il quale fu costretto a sospender il tour, ci sono state parecchie variazioni: ha tolto 7 canzoni (Eri bellissima, Con la scusa del rock’n’roll, Bambolina e barracuda, Per sempre, L’occhio del ciclone, Dottoressa, I miei quindici minuti: quella sera ne cantò 22) e ne ha aggiunte 9 (Mi chiamano tutti Riko, Ho messo via, L’odore del sesso, Happy hourI ragazzi sono in giro, Sogni di rock’n’roll, A modo tuo, Ho perso le parole, Un’altra realtà). Questo fa presupporre che anche nei prossimi concerti ci saranno delle variazioni.
Sotto questa foto che Luciano ha pubblicato sul suo account Twitter accompagnata da un breve post (Finalmente! #MadeInItalyTour) trovate la scaletta integrale del concerto di Rimini.

Foto di Jarno Iotti

1) La vita facile
2) Mi chiamano tutti Riko
3) È venerdì, non mi rompete i coglioni
4) Ho messo via
5) L’odore del sesso
6) Happy hour
7) Ho fatto in tempo ad avere un futuro (che non fosse soltanto per me)
8) G come giungla
9) Quella che non sei
10) I ragazzi sono in giro
11) Sogni di rock’n’roll (versione acustica, solo voce e chitarra, con Luciano in fondo alla pedana)
12) A modo tuo (mentre la canta, col cellulare inquadra il pubblico e le immagini vengono proiettate sui mega schermi)

13) Ho perso le parole
14) Piccola stella senza cielo
15) Questa è la mia vita
16) Made in Italy
17) Un’altra realtà

Ligabue concerto Rimini
Foto di Andrea Giovannetti

18) Il meglio deve ancora venire
19) Non è tempo per noi (in acustico)
20) Lambrusco & pop corn (in acustico)

Ligabue concerto Rimini
Fotodi Andrea Giovannetti

21) Balliamo sul mondo
22) Tra palco e realtà
BIS
23) Certe notti (alla fine, presentazione del gruppo e ringraziamenti al pubblico)
24) Urlando contro il cielo

CONDIVIDI

Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): “Senza musica la vita sarebbe un errore”.