Rolling Stones a Lucca. Polemiche sull’organizzazione del concerto

2942
0

Il concerto dei Rolling Stones a Lucca è stato magnifico. Lo abbiamo già scritto e lo ribadiamo. Questi quattro ragazzacci hanno dimostrato per l’ennesima volta di essere l’incarnazione del rock.
Peccato che l’evento sia stato in parte rovinato da problemi logistici e organizzativi. Sul web stanno dilagando le proteste di chi denuncia senza mezzi termini di non essere riuscito a godersi lo show come si conviene pur avendo pagato regolare biglietto (biglietti per di più piuttosto salati). Molti si stanno rivolgendo anche al Codacons, che ha annunciato per domani, lunedì, un esposto in procura.
«In particolare», si legge in un comunicato del Codacons, «gli utenti denunciano la totale inadeguatezza della location, che ha reso non visibile per molti il palco, ma anche l’insufficienza di bagni chimici, lo spazio ristretto per gli spettatori, la presenza di persone arrampicate su alberi e lampioni con ripercussioni sul fronte della sicurezza, code chilometriche e acustica non all’altezza dell’evento».

Rolling Stones a LuccaLe proteste sono davvero molte, spesso molto esplicite. Per esempio, scrive su Facebook Roberto Freda Piredda: «La situazione nel prato B era indegna. Non si vedeva quasi nulla, abbiamo vissuto l’evento in mondo pessimo, ma soprattutto era pericoloso». Gli fa eco Marco Rovelli: «Una vergogna, uno schifo, e potrei andare avanti a lungo. Un concerto in cui non si vede il palco è un concerto? La prossima volta metteteci un dvd. E ridateci i soldi». Sintetizza Raffaella Pagnoncelli: «Concerto top. Organizzazione flop!».
Sui social, commenti di questo tenore ce ne sono a bizzeffe. In effetti se coloro che erano nel Pit A e sulle tribune laterali il concerto lo hanno visto bene e se lo sono gustato per bene, molti di coloro che erano nel prato B non hanno visto niente e sentito maluccio. I megaschermi erano solo sul palco, quindi molto lontani. In più molti avevano la visuale ostruita da gazebo, torri delle luci, materiale tecnico di vario genere.
Tante le denunce anche sulla scarsità dei bagni chimici: ce n’erano meno di 200, quando ne sarebbero serviti almeno 500. In alcuni momenti la ressa era davvero incredibile, al punto che in tanti si sono messi a urinare direttamente sulle mura.

Rolling Stones a Lucca

Rolling Stones a Lucca

CONDIVIDI
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).